x

x

L’allenatore dei Wasps Lee Blackett crede si sia acceso un campanello d’allarme dopo che nel match tra la sua squadra e Leicester Tigers perso per 27-8 nel weekend. 

I rossi nel match sono stati presi da Wiese (Leicester), per una pulizia pericolosa, Brookes (Wasps), per un placcaggio raddoppiato sul volto di un avversario, e Liebenberg (Leicester) per un placcaggio al volo.

La stessa cosa è successa anche a Bath ieri nel match con Glucester dove ad essere espulsi sono stati Rapava-Ruskin e Williams nella vittoria casalinga 16-14. 

Le parole dell’head coach dei Wasps: "Con il gioco che diventa sempre più duro e veloce, diventa sempre più importante prendersi cura dei giocatori. Tutti e tre i giocatori oggi sono entrati in contatto con la testa in modo così realistico che non ci possono essere lamentele poiché la sicurezza dei giocatori è fondamentale. Penso che i giocatori si stiano adattando a ciò che è richiesto, ma questo fine settimana è stato un campanello d'allarme con due espulsi a Bath e altri tre qui."

Il director of rugby dei Tigers, Steve Borthwick, è invece contento della prestazione dei suoi ragazzi:"I giocatori hanno fatto enormi passi avanti oggi, ma avevamo molto terreno da recuperare e ci sono ancora aree su cui lavorare. Ma abbiamo preso il cartellino rosso e abbiamo continuato con il nostro piano di gioco e la maturità mostrata dai giocatori in campo è stata eccezionale. Vorrei sottolineare che ci sono state più di cento collisioni in quella partita e solo tre sono state scelte. Tutti e tre erano per diversi tipi di falli, ma gli arbitri hanno i loro protocolli da seguire. Quello che non è possibile vedere sono i giocatori che vadano dall’arbitro a chiedere cartellini rossi perché non penso che sia accettabile”.

Il video della partita con i 3 cartellini rossi: 

La partita con due espulsioni:

Foto Twitter Leicester

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi