x

x

Venerdì scorso i derby italiano di PRO14 ha segnato finalmente il ritorno del rugby giocato sulla penisola. Nonostante la lunga inattività durata quasi sei mesi sia Benetton che Zebre avevano qualche infortunato di troppo, il match come sappiamo si è concluso con la vittoria a sorpresa delle Zebre per 13-17.

Presentano il derby di ritorno i due tecnici, per le Zebre l’allenatore dei trequarti Fabio Roselli e per il Benetton l’allenatore della touche Marco Bortolami. La partita conclusiva della stagione di Guinness PRO14 2019/20 si giocherà domenica 31 agosto allo stadio Sergio Lanfranchi di Parma a porte chiuse, DAZN si occuperà della diretta.

 

“La cosa più importante è stata essere riusciti a rigiocare una partita ufficiale dopo mesi in cui abbiamo tutti, chi più chi meno, vissuto delle grandi difficoltà nella vita - esordisce Fabio Roselli - . Essere riusciti a mettere in atto una gara ufficiale è stata la prima vittoria da parte di tutti quanti, poi sicuramente il risultato finale ci rende ancor più contenti. E’ stata una sfida non di grande intensità e ritmo che però ha mostrato dei segnali importanti sugli aspetti su cui stiamo lavorando”.

Riguardo a quello che va migliorato nella prossima partita: “un equilibrio sul fronte difensivo per più tempo. Questo ci potrà permettere di portare ancora più pressione sul gioco del nostro avversario. Stiamo lavorando su degli aspetti che hanno funzionato meno e sul collegamento tra le manovre degli avanti e dei trequarti sia sul fronte difensivo che offensivo; vogliamo sicuramente fare un passo in avanti e alzare le nostre potenzialità ed i nostri standard”.

“Il loro primo punto di forza sarà sicuramente il loro desiderio enorme di riscattarsi - ammette Roselli guardando alla prossima partita -. Il Benetton Rugby sa che non è riuscito a mettere in pratica il suo gioco e la sua filosofia al Monigo, per cui verrà a Parma agguerrito. D’altro canto, i Leoni hanno nella loro fisicità e nell’interpretazione del gioco al piede un aspetto chiave del loro gioco.”

 

 

Dal comunicato bianco verde fa una dura analisi della sconfitta di settimana scorsa  l’ex seconda linea dell’Italia Marco Bortolami, oggi allenatore della poche del Benetton: “É stata una partita molto deludente dal nostro punto di vista, la lunga sosta può essere stata una delle componenti ma assolutamente non abbiamo scuse. La squadra non ha performato sia individualmente che collettivamente, per cui è stata una battuta d’arresto che avremmo preferito evitare nonostante si cresca anche attraverso queste lezioni. Credo che la squadra abbia capito soprattutto cosa deve modificare nella preparazione alla partita e sono convinto che fin dalla prossima vedremo un Benetton Rugby diverso”.

Andando nello specifico sulla touche: “In rimessa laterale non c’è molto da salvare. Spero di vedere una conquista di qualità, una capacità di impostare i drive molto più dominante, oltre all’esprimere fisicità nella difesa del drive; quella che ci ha caratterizzato fino a prima del lockdown e che sono sicuro che ritroveremo da questa partita”.

 

Le formazioni di Zebre Rugby - Benetton verranno annunciate qui su Rugbymeet dopo le 13.00.

 

Foto Alfio Guarise

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi