x

x

Edoardo Stella vive e studia in Germania, frequenta il corso di “Managemant Internazionale” a Berlino mentre di base sta a Francoforte arrangiandosi con la didattica a distanza, la cosa migliore di questi tempi.

Il giovane trequarti classe ’96 è originario di Bassano del Grappa e proprio con il Bassano Rugby ha fatto il suo esordio seniores in Serie B a 18 anni, poi un paio di stagioni a Udine in Serie A, una breve parentesi ai Lyons Piacenza e una stagione, quella 2020/21, al Mogliano Rugby, nel Peroni Top10.

 

In Italia Edoardo non sembra avere grandi sbocchi e quindi un paio di anni fa parte per la Germania dove trova lavoro come addetto marketing e servizio clienti per una azienda sponsor della sua squadra di rugby, l’SC Francoforte 1880. Oggi Edoardo vive di rugby come un professionista. 

“Qui sono si professionista ma come allenatore, pago tasse e tutto… — racconta Stella —.  Ci sono 4 divisioni in Germania, io gioco nella Bundens Liga 1 e attualmente siamo secondi in classifica”.

 

Qualche anno fa abbiamo visto una squadra tedesca, l’Heiielberg, battere Mogliano e far bene nel torneo di qualificazione alla Challenge Cup. Com’è il livello del rugby tedesco oggi?

“In Germania anni fa si era investito moltissimo sull’Heiielberg, ora i tempi sono un pò cambiati… Posso dire che la squadra dove gioco, il Francoforte, potrebbe giocare tranquillamente in una Serie A italiana”.

 

A novembre abbiamo visto il neozelandese Faiva e il figiano Tavuyara diventare italiani. Tu invece hai deciso di giocare per la nazionale di rugby della Germania.

“Si, dopo tre stagioni qui mi è arrivata la proposta dalla federazione, ho accettato. A Francoforte sto molto bene, mi sono ambientato e quando mi hanno messo davanti la possibilità di diventare un giocatore internazionale non ho esitato”.

 

Di dieci giorni fa l’esordio con la maglia numero 15 della Germania, Edoardo Stella ha sfidato la Polonia in un incontro valido per le Qualificazioni al Tier 2, quello che poi permette di giocare il Sei Nazioni “B”. Contro la Polonia però la Germania ha perso 21-16, 11 i punti di Stella (100% ai pali) negli 80 minuti di gara.

 

 

Consulta l'intero catalogo RM - materiale per il rugby ad ogni livello

 

 

 

Visita lo Shop online Rugbymeet 

 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi