x

x

Il consiglio federale ha approvato una serie di modifiche nel sistema di Promozione e Retrocessione nei campionati di rugby di Serie A Elite, Serie A, Serie B e Serie C. Le richieste partite dai nove club del massimo campionato sono state accolte dalla Federazione Italiana Rugby che ieri sera ha deliberato l'annullamento delle due retrocessioni dalla Serie A Elite (Rangers Vicenza e Lyons Piacenza da già retrocesse manterranno la categoria), mantenuto la unica promozione dalla Serie A in Elite (in corsa Cus Torino, Lazio e Verona) e bloccato le retrocessioni dalla Serie A in Serie B. Tale epocale cambio di rotta a campionato in corso è avvenuta a conclusione di un approfondito processo di consultazioni e confronti tra FIR e le Società. 

Riassumendo

  • Nessuna retrocessioni dalla Serie A Elite
  • 1 promossa dalla Serie A in Serie A Elite (Serie A Elite torna a 10 squadre dalla stagione 2024/25)
  • Nessuna retrocessione dalla Serie A alla Serie B
  • 4 promozioni dalla Serie B alla Serie A
  • Una sola retrocessione dalla Serie B alla Serie C 2024/25
  • Invariate le promozioni dalla Serie C alla Serie B
Federazione Italiana Rugby

Il comunicato Federale

Il Consiglio Federale della FIR, riunito sabato 27 aprile in video-conferenza, ha deliberato il blocco delle retrocessioni per la stagione corrente nei Campionati Maschili di Serie A Elite e Serie A, con conseguente rimodulazione dei Campionati Maschili 2024/25.

La determinazione è stata assunta dall’organo di governo del rugby italiano a conclusione di un approfondito processo di consultazioni e confronti con le Società e con i principali portatori d’interesse, nell’intento di garantire al movimento le migliori opportunità di competizione e la massima coerenza con il progetto tecnico federale.

In base alla delibera assunta dal Consiglio, la Serie A Elite Maschile 2024/25 sarà formata da dieci squadre, mantenendo dunque per la stagione 2023/24 una promozione dalla Serie A, la cui fase finale prenderà il via con il turno di semifinale il prossimo 19 maggio. 

Similmente, il blocco delle retrocessioni dalla Serie A alla Serie B comporterà un ampliamento della seconda divisione nazionale dalle attuali trentasei squadre alle quaranta previste per il 2024/25.

La Serie B 2023/24, infine, manterrà inalterato il numero di promozioni verso la Serie A 2024/25, qualificando alla categoria superiore la prima classificata di ciascuno dei quattro gironi, mentre la fase di Play-out tra le quattro ultime classificate di ciascun girone determinerà la retrocessione in Serie C della sola perdente del turno conclusivo.

Invariate le promozioni dalla Serie C, la Serie B 2024/25 risulterà, di conseguenza, ampliata a cinquanta squadre partecipanti. 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi