x

x

Riparte la stagione del grande campionato dell'Emisfero Sud, con il Super Rugby che torna ad infiammare i campi in Australia e Nuova Zelanda. Stamattina la prima sfida in programma che ha visto gli Chiefs battere i Crusaders per 10 a 31 nel primo match della stagione.

Un Super Rugby che cerca di internazionalissarsi sempre di più, ampliando le proprie rose ai giocatori stranieri. L'ingaggio dell'oriundo Monty Ioane ai Rebels (impegnato con gli Hurricanes a Townsville) e soltanto uno dei giocatori dell'Emisfero Nord impegnati nel campionato dell'Emisfero Australe.

L'olandese Fabian Holland (204 cm per 118 kg) prenderà parte alla sua seconda stagione con gli Highlanders, dopo aver vestito la maglia di Otago e tre caps con la Nuova Zelanda U20. Caso analogo quello del tedesco Anton Segner, ex flanker dello SSC Frankfurt in Bundesliga. Trasferitosi in Nuova Zelanda per un programma di scambio studenti, giocò nella squadra del college di Nelson. Successivamente entrò nei Crusaders U20, di cui divenne capitano. Nel 2020 è stato ingaggiato dai Tasman in Mitre10 Cup e lo scorso anno ha esordito con i Blues nel Super Rugby.

Altri arrivi dal Sud America per i Western Force. Oltre al pilone Santiago Medrano, già in forza nel 2021 nel Super Rugby, lo scorso novembre è stato annunciato l'arrivo del brasiliano Wilton Rebolo. 

Un Super Rugby sempre più internazionale, con arrivi impensabile in passato, in un'epoca in cui il rugby dell'Emisfero Sud era esclusiva di australiani e neozelandesi.

 

I giornata Super Rugby:
Crusaders-Chiefs 10-31
Moana Pasifika-Drua
Highlanders-Blues
Reds-Hurricanes
Western Force-Melbourne Rebels

 

 

 

Foto Twitter @Melbournerebels

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi