x

x

Mercoledì presso la sede Peroni a Padova, prima del Top12 maschile, è stato Presentato il Campionato di Serie A Femminile 2019/20. La nuova stagione è partita settimana scorsa con la prima giornata nella nuova formula a 27 squadre divise in 4 gironi, uno dei quali, il girone 1, Elite.

Presenti a Padova le capitane e gli allenatori delle 4 squadre finaliste della passata edizione: Villorba, Valsugana, Colorno e Capitolina.

Il presidente FIR Alfredo Gavazzi: “è bello vedere giocare le ragazze perché mostrano un rugby spontaneo. Il movimento femminile è in forte crescita, a confermarlo è il secondo posto dell’Italdonne nella scorsa edizione del 6 Nazioni e la sesta posizione nel Ranking mondiale.”

Giulia Nobile capitano della Capitolina semifinalista: “Lo scorso anno abbiamo avuto molte soddisfazioni, da questa nuova formula ci aspettiamo di poter crescere, eravamo abituate a un girone territoriale dove si giocano partite più semplici”.

Susanna Boledi vice capitano Rugby Colorno, presente in sostituzione di Veronica Madia, infortunatasi nella prima giornata di campionato contro il Cus Torino: “Siamo deluse dalla passata stagione, quest’anno l’obbiettivo è tornare in finale. Il gruppo è formato da molte atlete azzurre, sono figure importanti sia per le giovani che per le più esperte come me.”

Sofia Stefan, 50 caps con l’Italia e vice capitano del Valsugana: “Valsugana nel corso di 7 anni è cresciuta tantissimo a livello di numeri e organizzazione. Io bacino della nazionale si sta ampliando e questa è una cosa importante, i numeri sono alla base della crescita. Le rivali più pericolose? Il campionato è appena iniziato, ancora è presto per capire quali saranno le pretendenti al titolo”.

Jessica Busato vice capitano del Villorba campione d’Italia: “è stata una stagione dura e intensa, a livello mentale siamo state molto convinte e unite, è questo che ci ha portato a vincere. Il prossimo sarà sicuramente un campionato molto duro, lavoreremo domenica dopo domenica per vincere.”

 

 

Classifiche e risultati di Serie A Femminile

 

 

 

Scopri i nuovi paradenti Sisu:

Paradenti SISU

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi