x

x

La partita di sabato a Cardiff contro l'Italia sarà l'ultima con il Galles di George North, stella della squadra dei Dragoni. A 31 anni il possente trequarti centro, dirottato in questo ruolo da quello di ala quando la velocità con l'età è venuta meno, ha annunciato a sorpresa il ritiro dal rugby internazionale. A sorpresa perchè North a novembre aveva affermato di voler continuare nonostante il suo passaggio la prossima stagione dagli Ospreys alla formazione del Provence club di ProD2 in lotta per la promozione in Top 14. E fino ad oggi non sembrava aver cambiato idea. I soldi francesi invece hanno potuto di più del richiamo della nazionale in un momento di grave crisi finanziaria per la federazione e il rugby gallesi. Ma il ct Warren Gatland ha detto di aver avuto un confronto onesto con lui e di avere la speranza di poterlo richiamare per sua quinta Coppa  del mondo nel 2027 a 34 anni. Sarebbe un clamoroso e gradito ritorno.

Settimo senatore ad andarsene

North è il settimo senatore del Galles dei quattro Grande Slam in 15 anni a dire addio dopo Alun Wyn Jones, Justin Tipuric, Rhys Webb, Josh Nvidi, Dan Biggar e Leigh Halfpenny. Un vero cambio generazionale che, insieme alla suddetta crisi, può costare alla squadra giovane, inesperta e con minore qualità allestita da Gatland il Cucchaio di legno (solo il quarto della ultracentenaria partecipazione al torneo) in caso di sconfitta sabato contro l'Italia. La quale per la prima volta a Cardiff parte la favorita alla vigilia.

I record di North

North contro l'Italia centrerà la sua 121ª presenza con la maglia del Galles con la quale ha una sfilza di record che da soli mostrano la sua grandezza come giocatore precoce e attaccante potente. Un purosangue lanciato nelle praterie difficile da fermare per gli avversari nei tempi migliori. 

Come ricostruisce una dettagliata scheda della Bbc, North  è il terzo giocatore con più cap della storia gallese dopo Alun Wyn Jones e Gethin Jenkins.  È il terzo miglior marcatore di sempre con 47 mete. È il giocatore più giovane ad aver segnato una meta, nel 2010 al Sudafrica a 18 anni e 214 giorni. È il più giovane ad aver segnato una meta in Coppa nel mondo, nel 2011 contro la Namibia a 19 anni e 166 giorni. È il più giovane ad aver raggiunto i 50 cap, a 23 anni e 138 giorni. È il più giovane al mondo ad aver raggiunto le 100 presenze, a 28 anni e 320 giorni. È il primo gallese ad aver giocato 4 coppe del mondo e il primo a giocare 50 partite nel Sei Nazioni.

Leggi “Le dichiarazioni di North

Il meglio di George North in questo video:

 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi