10 mesi fa 18/11/2018 16:54

Valorugby e Fiamme Oro dilagano, Rovigo batte Calvisano

Il Petrarca è sempre in vetta, primo storico successo di Valsugana in Top12

È appena terminata l'8° giornata di Top12 che ha visto il netto successo di Valorugby Emilia e Fiamme Oro (due partite, 21 mete messe a segno). Il Petrarca mantiene il ritmo basso nei primi minuti della sfida con Mogliano per poi riprendersi nel secondo tempo e mettere a segno quattro mete. Rovigo, dopo una gara equilibrata con Calvisano, trova le marcature necessarie per portare a casa partita e bonus. I Bersaglieri tornano a vincere in casa dei bresciani dopo quattro anni dall'ultimo successo.

Valsugana Rugby ottiene uno storico successo contro il Viadana di Pippo Frati mentre i Medicei vengono battuti nei minuti finali da un drive di San Donà che si è concluso con la meta del sorpasso dei veneti.

 

Valsugana Padova-Viadana Rugby  20-14

Primi dieci minuti  che premiano il Viadana, in meta con Spinelli all'11°. Valsugana che rientra in partita con la meta di Pivetta e un piazzato di Roden, superando i giallo-neri. Allungo dei padovani con una meta di Beraldin al 24': 15-7 per i padroni di casa. A un minuto dalla fine del primo tempo arriva la segnaura di Brian Ormson: 17-14, punteggio con cui termina il primo tempo. Nella ripresa un piazzato di Roden consente a Valsu di portarsi sul 20-14 e sempre più vicino ad una storica vittoria su Viadana.

 

Rugby Calvisano-Rugby Rovigo  20-27

Il Calvisano si porta in vantaggio al 4' minuto di gioco con la meta di Pierre Bruno. Al 14' partita che si complica per il Calvisano con il cartellino rosso a Danilo Fischetti. Al 19' arriva la meta di Halvorsen, Bersaglieri che passano in vantaggio. Ma al minuto 34 arriva la seconda meta di Calvisano con Casilio che riporta i padroni di casa in vantaggio andando a segnare quasi sotto i pali. Al 37' Lane allunga il punteggio per Calvisano con una punizione non facile, ma al 40' Mantelli ridà speranza a Rovigo piazzando tre punti, chiudendo il primo tempo sul 15-10. A inizio ripresa arriva subito il pareggio di Rovigo con una meta di Cioffi. Al 60' Rovigo che passa in vantaggio: maul avanzante ed è il capitano Matteo Ferro a schiacciare in meta. A pochi minuti dalla fine arriva la meta dei Bersaglieri che mettono il sigillo: mischia per Rovigo, palla a largo per Odiete che va in meta. Rovigo torna a vincere a Calvisano, lì dove non vinceva dal 2014.

 

Valorugby Emilia-Lazio Rugby  54-10

Partita dominata in lungo e in largo dai padroni di casa obbligati a vincere nella giornata di oggi per poter consolidare la propria posizione nei playoff. Inizia molto bene con la meta della seconda linea Du Preez trasformata da Gennari al 4’. Il punto di bonus arriva al 28’ grazie alla seconda meta di Amenta (doppietta oggi) sempre trasformata da Gennari. Risultato all’intervallo 40-3. Nel secondo tempo la squadra reggiana cambia molti giocatori, da notare l’entrata di Pietro Marzocchi classe 2000. Botta d’orgoglio della squadra romana che segna, punendo l’errore di Fontana, con Coronel trasformata da Ceballos. Man of the match il capitano reggiano Davide Farolini.

 

Fiamme Oro-Verona Rugby  68-14

Dopo appena tre minuti di gioco splendido lavoro alla mano dei Cremisi, Forcucci sulla fascia serve Ambrosini sull'interno che va a schiacciare in meta. Passano tre minuti e arriva la meta del pilone Zago dopo uno splendido lavoro di De Marchi che rompe un placcaggio, offload per il pilone che va a segno. Le Fiamme ormai dilagano: punizione giocata velocemente da De Marchi che va a segnare la meta del 21-0. Al 23' arriva la meta del bonus: giocata favolosa di D'Onofrio che si infila tra le maglie avversarie, ottimo riciclo, Fiamme a cinque metri dalla meta, palla fuori e gioco rapido fino a Matteo Nocera che va a segno. Al 30' altro guizzo di D'Onofrio, dopo una mischia delle Fiamme, e l'estremo cremisi va a marcare in mezzo ai pali. Al 35' ancora D'Onofrio che si invola in meta percorrendo tutta la metà campo: 42-0. Sul finire di primo tempo settima meta con Gabbianelli. Al 43' hat trick per D'Onofrio. Non c'è partita, il Verona trova una segnatura con Cruciani, ma subito dopo Cornelli segna la nona meta per le Fiamme percorrendo tutto il campo degli avversari: 61-7. Nel finale Verona trova lo spazio per un'altra meta, finisce 68-14.

 

I Medicei-San Donà  20-24

Medicei subito in attacco, dopo soli venti secondi la maul gigliata è fermata a un metro dalla meta. Biasuzzi calcia per i pali al 7' e al 18', entrambi fuori, il forte vento non aiuta. Al 20' Del Sie fuori per un giallo e San Donà in 14. Esteki esce da una maul e va a segno, Newton trasforma (7-0). Reagisce San Donà con un drop di Bacchin (7-3). Al 30' giallo per Minto che non chiude un placcaggio, Biasuzzi va dalla piazzola e centra i pali al 33' e al 35'. Newton risponde subito (10-9). San Donà domina in mischia e capitalizza il possesso con Ceccato al 45' (10-16). Veemente reazione dei Medicei, che guadagnano una touche ai 5 metri e vanno in meta con Minto in maul, Newton trasforma (17-16). Grande equilibrio, rotto al 20' da una punizione di Biasuzzi per un fallo in mischia (17-19), ma al 30' Medicei di nuovo avanti con Newton (20-19). Molti errori nel finale, con San Donà che trova la meta della vittoria con Derbyshire a tempo scaduto dopo una serie di raccoglie e vai nei cinque metri dei padroni di casa (20-24).

 

Mogliano-Petrarca Padova  21-27

Mogliano va in vantaggio contro il Petrarca nei primi minuti di gioco con Scagnolari. Al 9' minuto arriva il pareggio del Petrarca con Riera e, al 17', il sorpasso degli ospiti con un piazzato di Menniti-Ippolito calciato da quasi metà campo. Passa un minuto e Padova allunga con la meta di Simone Ragusi, i Tutti Neri tornano a impostare il loro gioco offensivo dopo i pimi minuti di smarrimento. Nella ripresa, al 54', arriva un'altra meta del Petrarca con Lodovico Manni. Al 70' con Tommaso Coppo a segno il Petrarca incassa il bonus offensivo. All'80' il Mogliano porta a casa il bonus difensivo con la meta di Guarducci. Finisce 21-27.

 

Risultati e classifica dell'8° giornata di Top12 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Alfio Guarise

 

Visita Rugbymeet Shop e scopri tutte le offerte

notizie correlate

Top12, tutti i risultati delle amichevoli pre stagionali

Top12, tutti i risultati delle amichevoli pre stagionali

Vittoria per I Medicei sul Viadana, storico successo del Colorno contro Calvisano
Il Rugby Calvisano rinforza il reparto di seconda linea con Adam Wessels

Il Rugby Calvisano rinforza il reparto di seconda linea con Adam Wessels

Il sudafricano è l’ultimo acquisto dei campioni d’Italia
Rugby Calvisano per la prima volta in Serie A Femminile

Rugby Calvisano per la prima volta in Serie A Femminile

Filippo Santoro l’allenatore del Rugby Calvisano Femminile
Arrivano i Mori: la storia di Federico e della sua famiglia di sportivi

Arrivano i Mori: la storia di Federico e della sua famiglia di sportivi

Federico Mori, giovane centro della nazionale U20, viene da una stirpe nobile di sportivi di valore
Rugby Calvisano: Angelo Zanetti eletto nuovo presidente

Rugby Calvisano: Angelo Zanetti eletto nuovo presidente

Cambia il Consiglio di Amministrazione del club campione d’Italia
A Calvisano arrivano Antonio Barducci e Federico Mori

A Calvisano arrivano Antonio Barducci e Federico Mori

I due giocatori dell'Accademia Francescato vestiranno la maglia giallo-nera

ultime notizie di Top12

notizie più cliccate di Top12