3 mesi fa 21/07/2019 17:18

Steve Hansen "Non basta schioccare le dita per vincere"

Il coach degli All Blacks si dice soddisfatto della performance della sua squadra

Il match di ieri giocato contro i Pumas di Mario Ledesma ci ha fatto vedere una Nazionale neozelandese incapace di trovare lo spazio necessario tra le maglie degli argentini; tanti errori di handling, gioco macchinoso e sterile, e alcuni errori al piede come non si erano visti in passato. Alla fine la vittoria è arrivata. "Tutto merito della difesa" dice Hansen, consapevole che gli All Blacks scesi in campo ieri non erano la solita squadra.

Un team sperimentale, sotto certi aspetti; ma in quel XV c'erano Ben Smith, i Barrett, Aaron Smith, il colosso Retallick (autore di una meta), ma quando si affronta un'Argentina che schiera 23 "Giaguari" non puoi presentarti con una "seconda squadra". Perchè la  vera forza gli All Blacks l'hanno mostrata per circa 40 minuti, con una sola meta marcata nel loro classico stile. Quella di Retallick è arrivata grazie ad un'enorme disattenzione di Nicolas Sanchez, che ha così regalato la segnatura agli avversari. 

In conferenza stampa il coach ha dichiarato: "Non puoi semplicemente schioccare le dita e ottenere il risultato finale proprio così. Ci vuole tempo, tempo e tempo insieme. È lo stesso con la difesa, abbiamo modificato alcune cose. Abbiamo fatto un sacco di cose positive e ho pensato che una delle cose più grandi che abbiamo fatto fosse aver messo in campo i giovani ragazzi, abbiamo mostrato molta forza d'animo, e sono molto contento per questo". 

Insomma parole positive da parte del coach neozelandese, e non potrebbe essere altrimenti. Ieri i Pumas erano in assetto da guerra, e nonostante questo la difesa degli AB li ha prontamente respinti. Certo è che Hansen ha parlato di assenze fondamentali, riferendosi in primis al comparto Crusaders. Non credo, e spero, che il coach degli All Blacks voglia costruire una RWC affidandosi al gruppo campione del Super Rugby come arma principale. Perchè, in tutto ciò, Crotty e Scott Barrett devono rientrare da un infortunio e Richie Mo'unga non sembra averne di più di un Beauden Barrett. E parlando di infortunati, c'è un certo Sonny Bill Williams alle prese con il suo ginocchio, cosa che lo ha tenuto lontano dalla partita ieri.

Infine, se Hansen ha trattato questo match come test pre-Mondiale, lo stesso vale per l'Argentina di Ledesma, che probabilmente non è scesa in campo al "top". E a settembre gli avversari che i Campioni del Mondo troveranno davanti faranno a gara per detronizzare la Nuova Zelanda. 

 

La classifica del Rugby Championship 2019:

5 Sudafrica
4 Nuova Zelanda
1 Argentina
0 Australia

 

Il calendario e i risultati del Rugby Championship 2019:

1° giornata (sabato 20 luglio):
Sudafrica - Australia 35-17
Argentina - Nuova Zelanda 16-20

2° giornata (sabato 27 luglio):
Ore 9.35 Nuova Zelanda - Sudafrica
Ore 11.45 Australia - Argentina

3° giornata (sabato 10 agosto):
Ore 11.45 Australia - Nuova Zelanda
Ore 21.40 Argentina - Sudafrica

4° giornata (sabato 17 agosto):
Ore 10.35 Nuova Zelanda - Australia
Ore 18.05 Sudafrica - Argentina

 

Foto Twitter @NewshubSport

notizie correlate

Sono passati 10 anni dalla storica Italia-All Blacks di San Siro

Sono passati 10 anni dalla storica Italia-All Blacks di San Siro

Ricordo positivo per l’intera nazione e per il mondo del rugby in generale
Aaron Cruden tornerà in Nuova Zelanda per il Super Rugby 2020

Aaron Cruden tornerà in Nuova Zelanda per il Super Rugby 2020

Pronto per lui il ritorno agli Chiefs, in vista della prossima stagione
I ringraziamenti di Sonny Bill Williams agli All Blacks [VIDEO]

I ringraziamenti di Sonny Bill Williams agli All Blacks [VIDEO]

Prima della partenza per il Canada SBW ringrazia gli All Blacks
All Blacks: la fine di un'Era

All Blacks: la fine di un'Era

Si chiude un glorioso capitolo della storia dei tutti neri
Sonny Bill Williams regala le scarpe al piccolo tifoso [VIDEO]

Sonny Bill Williams regala le scarpe al piccolo tifoso [VIDEO]

Il giocatore neozelandese, alla sua ultima partita internazionale, regala le scarpe ad un ragazzino

Rugby Win

  • Rugbywin Championship 2019/2020  

    RUGBYWIN

    Cos'è RugbyWin?

    RygbyWin è il gioco che mette alla prova la tua conoscenza del rugby nazionale e internazionale!

    Chi vince e chi perde? Ogni settimana testeremo la vostra abilità proponendovi 10 partite a cui darete il vostro pronostico. La classifica settimanale determinerà i migliori Rugbymeeters della giornata mentre la classifica generale di fine stagione decreterà il vincitore dell’anno.

    Cosa aspetti? Gioca con noi, il migliore riceverà a casa il regalo della settimana! 

ultime notizie di The Rugby Championship

notizie più cliccate di The Rugby Championship