notizie in primo piano di Coppa FIRA

Internazionale    0 commenti   1 giorno fa|12 giorni fa

Spagna 1988: una touche così non si era mai vista [VIDEO]

Giocata da touche stile Bowling per la Spagna al Trofeo FIRA

Siamo nel maggio 1988 e al Estadio Nacional Complutense di Madrid si sta giocando un match del Trofeo FIRA tra i padroni di casa della Spagna e la Francia.
Internazionale    0 commenti   1 mese fa|1 mesi fa

Quel pugno di Massimo Giovanelli in Spagna - Italia [VIDEO]

Erano altri tempi e si giocava un altro rugby

Era il 1992 e all'Estadio Nacional Complutense di Madrid si stava giocando Spagna - Italia, match della Coppa Fira giocato a febbraio. Dopo una mischia ordinata (molto meno ordinate di quelle di oggi ndr) Massimo Giovanelli 
Miti del Rugby    0 commenti   1 anno fa|1 anni fa
Trequarti dalla classe sopraffina, l’aquilano Massimo Mascioletti è stato anche l’ultimo italiano ad avere allenato la nazionale italiana.
Miti del Rugby    0 commenti   1 anno fa|1 anni fa

Rocco Caligiuri: il rugby del Novecento

Il primo italiano a centrare i pali con tre drop in una sfida internazionale.

Dotato di un calcio potente e di una simpatia contagiosa, Rocco Caligiuri è assurto agli onori della cronaca grazie ai tre drop realizzati durante la partita contro Transvaal all’Ellis Park di Johannesburg, nel 1973. 
Miti del Rugby    0 commenti   1 anno fa|1 anni fa

Cristian Stoica: il Lomu dei Carpazi

Soprannominato il Lomu dei Carpazi, Cristian Stoica ha fatto parte della migliore generazione del rugby italiano, quella che ha aperto le porte del Sei Nazioni agli Azzurri.

Soprannominato il Lomu dei Carpazi, Cristian Stoica ha fatto parte della migliore generazione del rugby italiano, quella che ha aperto le porte del Sei Nazioni agli Azzurri.
Miti del Rugby    0 commenti   1 anno fa|2 anni fa

Lucien Mias: Docteur Pack

Soprannominato Docteur Pack, il carismatico seconda linea Lucien Mias ha diviso la sua carriera tra leggendarie partite di rugby e gli studi di medicina che lo hanno portato a diventare un eminente geriatra.

Soprannominato Docteur Pack, il carismatico seconda linea Lucien Mias ha diviso la sua carriera tra leggendarie partite di rugby e gli studi di medicina che lo hanno portato a diventare un eminente geriatra.
Miti del Rugby    0 commenti   1 anno fa|2 anni fa

Ambrogio Bona: a muso duro

Ambrogio Bona ha indossato 50 volte la maglia della nazionale, 18 delle quali da capitano, e ha preso parte al primo grande tour degli Azzurri nel sud del mondo, quello del 1973 in Sudafrica, e nel 1979 era in campo a Rovigo nella prima sfida giocata dal

Ambrogio Bona ha indossato 50 volte la maglia della nazionale, 18 delle quali da capitano, e ha preso parte al primo grande tour degli Azzurri nel sud del mondo, quello del 1973 in Sudafrica, e nel 1979 era in campo a Rovigo nella prima sfida giocata dall'Italia co …
Miti del Rugby    0 commenti   1 anno fa|2 anni fa

Marcello e Massimo Cuttitta: gemelli diversi

Marcello e Massimo Cuttitta, gemelli, ma diversi, come lo possono essere un trequarti e un avanti. Considerati ancora oggi tra i più grandi rugbisti di sempre ad avere indossato la maglia azzurra, i due Cuttitta hanno combattuto assieme mille battaglie.

Marcello e Massimo Cuttitta, gemelli, ma diversi, come lo possono essere un trequarti e un avanti. Considerati ancora oggi tra i più grandi rugbisti di sempre ad avere indossato la maglia azzurra, i due Cuttitta hanno combattuto assieme mille battaglie. Una su tutt …

ultime notizie di Coppa FIRA

  • Miti del Rugby  0 commenti   1 anno fa|2 anni fa

    Michel Crauste: Le Mongol

    Soprannominato Le Mongol, a causa della sua aria vagamente asiatica e i baffi spioventi, il terza linea Michel Crauste ha guadagnato 62 presenze con la nazionale francese tra il 1957 e il 1966, tra le quali 22 con da capitano.

    Soprannominato Le Mongol, a causa della sua aria vagamente asiatica e i baffi spioventi, il terza linea Michel Crauste ha guadagnato 62 presenze con la nazionale francese tra il 1957 e il 1966, tra le …
  • Miti del Rugby  0 commenti   1 anno fa|2 anni fa

    Pierre Albaladejo: l'uomo con i piedi d'oro

    Figura iconica del rugby francese, Pierre Albaladejo vanta una trentina di presenze con la propria nazionale tra il 1954 e il 1964, giocate soprattutto nel ruolo di apertura. Calciatore preciso con entrambi i piedi, Albaladejo ha fatto del drop la sua ar

    Figura iconica del rugby francese, Pierre Albaladejo vanta una trentina di presenze con la propria nazionale tra il 1954 e il 1964, giocate soprattutto nel ruolo di apertura. Calciatore preciso con en …
  • Miti del Rugby  0 commenti   1 anno fa|3 anni fa

    Giancarlo Pivetta: fango, sudore e olio canforato

    Quattordici anni di maglia azzurra, dal 1979 al 1993, collezionando 53 presenze, alcune con la fascia al braccio, e 430 partite giocate in campionato, la maggior parte con il San Donà, dove ha realizzato 162 mete. Lui è Giancarlo Pivetta, pilone, tallo

    Quattordici anni di maglia azzurra, dal 1979 al 1993, collezionando 53 presenze, alcune con la fascia al braccio, e 430 partite giocate in campionato, la maggior parte con il San Donà, dove ha realizz …
  • Miti del Rugby  0 commenti   1 anno fa|3 anni fa

    Marco Bollesan: nel nome del rugby

    ( di Roberto Vanazzi) Marco Bollesan è il monumento del rugby italiano. Vincitore di due scudetti, con la Partenope e il Brescia, il flanker ha vestito la maglia della nazionale per dieci anni, di cui sei da capitano. Da allenatore Bollesan ha guidato g

    ( di Roberto Vanazzi) Marco Bollesan è il monumento del rugby italiano. Vincitore di due scudetti, con la Partenope e il Brescia, il flanker ha vestito la maglia della nazionale per dieci anni, di cui …
  • Miti del Rugby  0 commenti   1 anno fa|3 anni fa

    André Boniface: quando giocavano "Les Boni"

    Giocatore eccezionale, trequarti centro e anche ala, André Boniface è stato il simbolo del cosiddetto "Rugby Champagne", mostrato al mondo dalla Francia negli anni '60. Con suo fratello Guy ha formato una coppia di centri straordinaria, che i francesi

    Giocatore eccezionale, trequarti centro e anche ala, André Boniface è stato il simbolo del cosiddetto "Rugby Champagne", mostrato al mondo dalla Francia negli anni '60. Con suo fratello Guy ha formato …
  • Miti del Rugby  0 commenti   1 anno fa|3 anni fa

    Jean Prat: l'extraordinaire Monsieur Rugby

    Jean Prat è stato sinonimo di rugby nel primo decennio dopo la Seconda Guerra Mondiale. Giocatore completo, questo flanker ha condotto da capitano la Francia alla conquista dei suoi due primi titoli del Cinque Nazioni. Il soprannome di Mister Rugby la d

    Jean Prat è stato sinonimo di rugby nel primo decennio dopo la Seconda Guerra Mondiale. Giocatore completo, questo flanker ha condotto da capitano la Francia alla conquista dei suoi due primi titoli d …
  • Miti del Rugby  0 commenti   1 anno fa|4 anni fa

    Paolo Vaccari: il tempo delle mete

    Paolo Vaccari è uno dei più forti trequarti che il rugby italiano ha prodotto nell'arco della sua storia: 64 caps in azzurro, tre mondiali disputati, due titoli nel campionato italiano, con il Milan e con il Calvisano, e tante mete importanti.

    Paolo Vaccari è uno dei più forti trequarti che il rugby italiano ha prodotto nell'arco della sua storia: 64 caps in azzurro, tre mondiali disputati, due titoli nel campionato italiano, con il Milan e …
  • Miti del Rugby  0 commenti   1 anno fa|4 anni fa

    Massimo Giovanelli: il massimo del rugby

    Massimo Giovanelli, il capitano che ha traghettato gli azzurri al Sei Nazioni, passando per Grenoble, la madre di tutte le partite.

    Massimo Giovanelli, il capitano che ha traghettato gli azzurri al Sei Nazioni, passando per Grenoble, la madre di tutte le partite.

notizie più cliccate di Coppa FIRA