notizie in primo piano di Anni 80

Miti del Rugby    0 commenti   4 anni fa

Andy Haden: un uomo contro tutti

Enorme seconda linea che ha giocato 41 test match con gli All Blacks e altre 76 gare non ufficiali. dalla fine degli anni ’70 alla prima metà degli '80, Andy Haden è famoso anche per le sue lotte che hanno trainato il rugby verso il professionismo.

Enorme seconda linea che ha giocato 41 test match con gli All Blacks e altre 76 gare non ufficiali. dalla fine degli anni ’70 alla prima metà degli '80, Andy Haden è famoso anche per le sue lotte che hanno trainato il rugby verso il professionismo.
Miti del Rugby    0 commenti   4 anni fa

Bleddyn Bowen: furia rossa

Il centro gallese Bleddyn Bowen ha vissuto il momento migliore della sua carriera nel 1988 quando, da capitano, ha condotto i Dragoni alla vittoria del Cinque Nazioni e alla conquista della Triple Crown.

Il centro gallese Bleddyn Bowen ha vissuto il momento migliore della sua carriera nel 1988 quando, da capitano, ha condotto i Dragoni alla vittoria del Cinque Nazioni e alla conquista della Triple Crown.
Miti del Rugby    0 commenti   4 anni fa

Finlay Calder: Fin il duro

Il flanker Finlay Calder ha ottenuto 34 caps per la Scozia, 4 da capitano, conquistando il Grande Slam del 1990. Fin è stato anche capitano dei British Lions durante il vittorioso tour in Australia del 1989.

Il flanker Finlay Calder ha ottenuto 34 caps per la Scozia, 4 da capitano, conquistando il Grande Slam del 1990. Fin è stato anche capitano dei British Lions durante il vittorioso tour in Australia del 1989.
Miti del Rugby    0 commenti   5 anni fa

Warwick Taylor: un All Black a Venezia

Subito dopo essere diventato campione del mondo con gli All Blacks nel 1987, il talentuoso centro Warwick Taylor è approdato in Italia per giocare con il Veneziamestre nel campionato di C1.

Subito dopo essere diventato campione del mondo con gli All Blacks nel 1987, il talentuoso centro Warwick Taylor è approdato in Italia per giocare con il Veneziamestre nel campionato di C1.
Miti del Rugby    0 commenti   5 anni fa

Frano Botica: l'uomo senza età

Il mediano d’apertura neozelandese Frano Botica ha avuto una carriera lunghissima, che è iniziata nel 1984 e si è estesa fino al 2001, divisa tra rugby a 15 e rugby a 13 giocatori. Di lui si ricordano anche un paio di stagioni a L'Aquila alla fine de

Il mediano d’apertura neozelandese Frano Botica ha avuto una carriera lunghissima, che è iniziata nel 1984 e si è estesa fino al 2001, divisa tra rugby a 15 e rugby a 13 giocatori. Di lui si ricordano anche un paio di stagioni a L'Aquila alla fine degli anni '80.
Miti del Rugby    0 commenti   5 anni fa

Brendan Moon: il potere della luna

Il trequarti australiano Brendan Moon ha rappresentato la propria nazionale in 35 test, prendendo parte al famoso tour in Europa del 1984 sfociato nel primo Grande Slam per i Wallabies, ei ha giocato anche 100 partite con Queensland, compresa la storica

Il trequarti australiano Brendan Moon ha rappresentato la propria nazionale in 35 test, prendendo parte al famoso tour in Europa del 1984 sfociato nel primo Grande Slam per i Wallabies, ei ha giocato anche 100 partite con Queensland, compresa la storica vittoria co …
Miti del Rugby    0 commenti   5 anni fa

John Rutheford: il vento delle Highlands

(Di Roberto Vanazzi) Il mediano d'apertura scozzese John Rutheford ha totalizzato 42 caps per la Scozia tra il 1979 e il 1987, risultando determinante nella conquista del Grande Slam del 1984.

(Di Roberto Vanazzi) Il mediano d'apertura scozzese John Rutheford ha totalizzato 42 caps per la Scozia tra il 1979 e il 1987, risultando determinante nella conquista del Grande Slam del 1984.
Miti del Rugby    0 commenti   5 anni fa

Giancarlo Pivetta: fango, sudore e olio canforato

Quattordici anni di maglia azzurra, dal 1979 al 1993, collezionando 53 presenze, alcune con la fascia al braccio, e 430 partite giocate in campionato, la maggior parte con il San Donà, dove ha realizzato 162 mete. Lui è Giancarlo Pivetta, pilone, tallo

Quattordici anni di maglia azzurra, dal 1979 al 1993, collezionando 53 presenze, alcune con la fascia al braccio, e 430 partite giocate in campionato, la maggior parte con il San Donà, dove ha realizzato 162 mete. Lui è Giancarlo Pivetta, pilone, tallonatore e per  …

ultime notizie di Anni 80

  • Miti del Rugby  0 commenti   5 anni fa

    John Drake: Il passaggio di una cometa

    Il pilone di Auckland John Drake è stato una pedina importante della squadra All Black che ha vinto la Coppa del Mondo del 1987, formando con Sean Fitzpatrick e Steve McDowell una delle migliori prime linee di tutti i tempi.

    Il pilone di Auckland John Drake è stato una pedina importante della squadra All Black che ha vinto la Coppa del Mondo del 1987, formando con Sean Fitzpatrick e Steve McDowell una delle migliori prime …
  • Miti del Rugby  0 commenti   6 anni fa

    Andy Robinson: the Growler

    Il flanker Andy Robinson si è guadagnato otto presenze con la nazionale inglese. Da allenatore, Robinson si è seduto sulla panchina del'Inghilterra e della Scozia, dopo avere vinto l'Heineken Cup con il Bath.

    Il flanker Andy Robinson si è guadagnato otto presenze con la nazionale inglese. Da allenatore, Robinson si è seduto sulla panchina del'Inghilterra e della Scozia, dopo avere vinto l'Heineken Cup con …
  • Miti del Rugby  0 commenti   6 anni fa

    Gary Pearce: nell'occhio del pilone

    Il pilone destro Gary Pearce ha disputato 36 partite per la nazionale inglese, giocando a livello internazionale in tre decenni diversi. Professionista serio, Gary è considerato una vera e propria leggenda a Northampton, dove ha speso ben diciannove ann

    Il pilone destro Gary Pearce ha disputato 36 partite per la nazionale inglese, giocando a livello internazionale in tre decenni diversi. Professionista serio, Gary è considerato una vera e propria leg …
  • Miti del Rugby  0 commenti   6 anni fa

    Phil Blakeway: spalla contro spalla

    Pilone solido e affidabile, Phil Blakeway ha fatto parte della potente prima linea inglese che ha conquistato il Grande Slam nel 1980 e ha preso parte al tour dei British Lions lo stesso anno.

    Pilone solido e affidabile, Phil Blakeway ha fatto parte della potente prima linea inglese che ha conquistato il Grande Slam nel 1980 e ha preso parte al tour dei British Lions lo stesso anno.
  • Miti del Rugby  0 commenti   6 anni fa

    Gary Rees: attaccamento alla maglia

    Gary Rees è stato l'archetipo di quello che gli inglesi chiamano One Club Man, in quanto ha legato tutta la sua vita rugbystica ad una sola squadra, il Nottingham RFC. L'openside flanker ha guadagnato 23 presenze con l'Inghilterra in sette anni, tra il

    Gary Rees è stato l'archetipo di quello che gli inglesi chiamano One Club Man, in quanto ha legato tutta la sua vita rugbystica ad una sola squadra, il Nottingham RFC. L'openside flanker ha guadagnato …
  • Miti del Rugby  0 commenti   6 anni fa

    Ieuan Evans: le magie di Mago Merlino

    Ieuan Evans è considerato una delle più grandi ali della storia del rugby gallese. Soprannominato Mago Merlino, In undici anni di carriera internazionale ha segnato 33 mete per il Galles in 72 partite, alle quali vanno aggiunte le 9 che ha realizzato n

    Ieuan Evans è considerato una delle più grandi ali della storia del rugby gallese. Soprannominato Mago Merlino, In undici anni di carriera internazionale ha segnato 33 mete per il Galles in 72 partite …
  • Miti del Rugby  0 commenti   6 anni fa

    Richard Loe: the Enforcer

    Pilone molto forte fisicamente e con una fama di cattivo, Richard Loe si è guadagnato 49 presenze per gli All Blacks tra il 1987 e il 1995, formando una terribile prima linea che includeva anche Sean Fitzpatrick e Steve McDowall.

    Pilone molto forte fisicamente e con una fama di cattivo, Richard Loe si è guadagnato 49 presenze per gli All Blacks tra il 1987 e il 1995, formando una terribile prima linea che includeva anche Sean  …
  • Miti del Rugby  0 commenti   6 anni fa

    Nigel Redman: l'amore per il rugby

    Il seconda linea Nigel Redman ha guadagnato 20 presenze con la nazionale inglese, ha partecipato al tour dei Lions del 1997 e con il Bath ha conquistato sei campionati inglesi, dieci Coppe Anglo-Gallese e la prima Heineken Cup di una squadra britannica.

    Il seconda linea Nigel Redman ha guadagnato 20 presenze con la nazionale inglese, ha partecipato al tour dei Lions del 1997 e con il Bath ha conquistato sei campionati inglesi, dieci Coppe Anglo-Galle …

notizie più cliccate di Anni 80

  • Miti del Rugby    0 commenti   7 anni fa

    John Jeffrey: il grande squalo bianco

    Soprannominato "Il Grande Squalo Bianco" a causa della zazzera bionda e della sua pelle bianchissima, lo scozzese John Jeffrey è considerato uno dei migliori flanker di tutti i tempi.

  • Miti del Rugby    0 commenti   7 anni fa

    Stefano Bettarello: il rugby sulla pelle

    Stefano Bettarello è stato il primo italiano a ricevere un invito dai Barbarians ed è considerato il più grande giocatore nato sul suolo italico, tanto che il suo nome è scolpito nella Walk of Fame nella città di Rugby.

  • Miti del Rugby    0 commenti   8 anni fa

    Wayne Shelford: cuore maori

    Wayne "Buck" Shelford è il capitano degli All Blacks che non ha perso alcuna partita quando era al comando, ma anche l'uomo che ha rappresentato più di ogni altro l'orgoglio del popolo Maori.

  • Miti del Rugby    0 commenti   4 anni fa

    Andy Haden: un uomo contro tutti

    Enorme seconda linea che ha giocato 41 test match con gli All Blacks e altre 76 gare non ufficiali. dalla fine degli anni ’70 alla prima metà degli '80, Andy Haden è famoso anche per le sue lotte che hanno trainato il rugby verso il professionismo.

  • Miti del Rugby    0 commenti   9 anni fa

    Sean Fitzpatrick: un eroe in prima linea

    L'All Black Sean Fitzpatrick è da tutti considerato uno dei migliori tallonatori della storia del rugby, nonchè il capitano per eccellenza della nazionale in maglia nera.

  • Miti del Rugby    0 commenti   9 anni fa

    David Campese: fenomeno Campo

    "Dotato", "veloce", "aperto", "eccentrico" "spettacolare", l'elenco potrebbe continuare all'infinito. Questi sono solo una piccola parte dei tanti aggettivi usati per descrivere Ian David Campese, probabilmente il più grande tre quarti australiano, e de

  • Miti del Rugby    0 commenti   5 anni fa

    Giancarlo Pivetta: fango, sudore e olio canforato

    Quattordici anni di maglia azzurra, dal 1979 al 1993, collezionando 53 presenze, alcune con la fascia al braccio, e 430 partite giocate in campionato, la maggior parte con il San Donà, dove ha realizzato 162 mete. Lui è Giancarlo Pivetta, pilone, tallo

  • Miti del Rugby    0 commenti   8 anni fa

    Craig Green: il trevigiano degli All Blacks

    Campione del mondo con gli All Blacks nel 1987, Craig Green è approdato in Italia nello stesso anno e non se n'è più andato. Con la Benetton Treviso i suoi maggiori successi: prima come giocatore e dopo da allenatore.

  • Miti del Rugby    0 commenti   9 anni fa

    Naas Botha: la stella di Rovigo

    Naas Botha, un giocatore costituito da puro genio, il più fenomenale point scorer che il rugby sudafricano abbia mai conosciuto e l'atleta che ha portato alle stelle Rovigo.

  • Miti del Rugby    0 commenti   9 anni fa

    J.P.R. Williams: un eroe quasi per caso

    L'estremo gallese JPR Williams è considerato all'unanimità uno dei più forti tre quarti che abbiano mai giocato nell'emisfero nord.

  • Miti del Rugby    0 commenti   9 anni fa

    Serge Blanco: il Pelè del rugby

    Serge Blanco è stato uno dei più grandi giocatori della Francia e anche uno dei migliori estremi nella storia, tanto da meritarsi il soprannome di Pelè del Rugby

  • Miti del Rugby    0 commenti   8 anni fa

    Hugo Porta: tango argentino

    Grazie alla sua abilità e al suo carisma, l'argentino Hugo Porta è entrato di diritto a fare parte del ristretto elenco dei migliori mediani di apertura del mondo, tanto che in patria è venerato al pari di Diego Maradona.