1 mese fa|2 mesi fa 10/01/2019 01:51

Sei Nazioni: Conor O’Shea “mai viste tante squadre competitive come quest’anno”

Il commento del CT dell’Italia a margine dell’annuncio dei 31 convocati

Tornano a far parte del gruppo azzurro la terza linea del Benetton Rugby Marco Barbini,la terza linea delle Zebre Rugby Maxime Mbandà e l’ala del Benetton Angelo Esposito. Prima convocazione per l’italo-inglese delle Zebre David Sisi.

Dopo l’annuncio dei 31 convocati dell’Italia in preparazione del 6 Nazioni 2019 il CT Conor O’Shea ha rilasciato qualche commento:

“Come sempre abbiamo dovuto fare delle scelte difficili nelle convocazionima non vediamo l’ora di riunirci e continuare il lavoro non solo per essere competitivi ma anche vincenti.”

O’Shea parla delle prossime avversarie: “Probabilmente il Sei Nazioni non ha mai visto così tante squadre così competitive come quello di quest’anno. Conosciamo la sfida che ci attende, dobbiamo essere più competitivi e lavorare ancora più duramente per fare in modo che i momenti chiave di queste partite vadano come vogliamo” ammette il tecnico irlandese dell’Italrugby.

“Abbiamo giocato e battuto squadre come Fiji, Giappone e Georgia negli ultimi 18 mesi, ma non siamo riusciti a ottenere vittorie contro le squadre di vertice. Stiamo lavorando e continueremo a farlo e a giocare con l’ambizione di raggiungere tutti gli obiettivi che ci siamo prefissati.” La conclusione di Conor O’Shea.

L’Italia esordirà nel Guinness Sei Nazioni a Edimburgo contro la Scozia sabato 2 febbraio alle 15.15 locali (14.15 in Italia).

I 31 azzurri convocati per il 6 Nazioni 2019

 

Il calendario del 6 Nazioni 2019

Foto Francesca Pone

 

 

Visita Rugbymeet Shop e scopri tutte le offerte

Mattia Brignoli  1 mese fa|2 mesi fa

Che utilità v'era nel dire queste ovvietà?! Tutti sanno che l'Italia parte dietro alle altre 5 Nationals ma ripeterlo come mantra a stampa e tifosi, non fa altro che regalare alibi a tutti, giocatori compresi. Ovvio che probabilmente si perderanno tutte le partite, perché ha ragione O'Shea quando dice che mai il 6N ha avuto squadre così in forma e così competitive ma dirlo pubblicamente, non è utili né alla squadra né a tutto il movimento.

Samuele Bartolini  1 mese fa|2 mesi fa

Preveo altro wooden spoon! Noi italiani amanti della cucina ne siamo pieni. PS ora i cucchiai di legno sono vietati dal ministero della salute, preghiamo il Sig Gavazzi e soci della Fir di prendere nota e cambiare qualcosina nell'assetto, grazie.

notizie correlate

Sergio Parisse in lacrime "Leo non meritava di chiudere così"

Sergio Parisse in lacrime "Leo non meritava di chiudere così"

Le parole di O'Shea e Parisse al termine del match con la Francia
Conor O’Shea “ voglio lasciare il rugby italiano migliore di come l'ho trovato”

Conor O’Shea “ voglio lasciare il rugby italiano migliore di come l'ho trovato”

O’Shea: la auto valutazione del lavoro svolto in tre anni da CT dell’Italia del rugby
Conor O'Shea: "Loro hanno avuto tanta potenza e abilità"

Conor O'Shea: "Loro hanno avuto tanta potenza e abilità"

Le dichiarazioni di O'Shea, Morisi e Parisse al termine di Inghilterra-Italia
Federico Ruzza: "Dovevamo essere più cinici e marcare di più"

Federico Ruzza: "Dovevamo essere più cinici e marcare di più"

Le dichiarazioni degli Azzurri al termine del match con l'Irlanda
Italia - Irlanda: Conor O’Shea giustifica le scelte di formazione

Italia - Irlanda: Conor O’Shea giustifica le scelte di formazione

Il comento del CT su Marco Barbini, Callum Braley e Carlo Canna
Italia - Francia 14-25: le pagelle

Italia - Francia 14-25: le pagelle

Per vincere bisogna segnare, più dell’avversario, specialmente quando hai tante occasioni e gli altri pochissime

Rugby Win

ultime notizie di Nazionale

notizie più cliccate di Nazionale