4 mesi fa 10/10/2017 17:31

Italrugby: Conor O’Shea “la convocazione più difficile ed eccitante”

I risultati di Benetton e Zebre stanno iniziando ad avere impatto sulla qualità e sulla profondità

Sono cinque gli esordienti chiamati da Conor O’Shea a rappresentare l’Italia ai prossimi test match di novembre, due di loro sono di origine straniera e giocano nel Benetton: Jayden Hayward utility back di origini australiane e Ian McKinley mediano di apertura irlandese ma da molti anni in Italia. Sarà interessante vedere all’opera i tre giovanissimi delle Zebre Rugby Matteo Minozzi (estremo classe ’96), Renato Giammarioli (terza linea classe ’95) e il più giovane del gruppo Giovanni Licata (terza linea classe ’97) l’unico proveniente dal Campionato di Eccellenza, dove ancora non ha debuttato con le Fiamme Oro Rugby avendo preso parte alla prima fase di stagione nel Guinness PRO14 come permit player delle Zebre Rugby Club.

Commenta le sue scelte il CT O’Shea dal comunicato federale:

Questa convocazione – ha dichiarato il CT dell’Italia, Conor O’Shea – è stata senza dubbio la più difficile ed eccitante da completare. Nonostante gli infortuni, c’è stato tra gli allenatori un grande dibattito su molteplici posizioni. La qualità del lavoro che si sta portando avanti sia alla Benetton che alle Zebre, e più in generale ad ogni livello del gioco, sta iniziando ad avere un reale impatto sulla qualità e sulla profondità degli atleti a nostra disposizione e questo aspetto non farà che migliorare negli anni a venire”.

Siamo persone con i piedi per terra – ha aggiunto O’Shea – e conosciamo bene la difficoltà delle sfide che ci aspettano, ma siamo anche consapevoli del fatto che stiamo compiendo progressi significativi verso il nostro obiettivo di tornare ad essere una squadra estremamente competitiva sul palcoscenico internazionale”.

La nostra prossima sfida sono i test match di Novembre – ha proseguito il CT dell’Italia – e crediamo che grazie al miglioramento del nostro livello di fitness, che non è ancora nemmeno vicino a quello che possiamo raggiungere come gruppo, e con l’accresciuta fiducia che i giocatori hanno dalle prestazioni nei propri Club, potremo fare un nuovo passo avanti nel nostro cammino. Fiji, Argentina e Sudafrica sono tutte davanti a noi nel ranking internazionale ma sappiamo che avremo le possibilità per vincere queste partite. Dovremo essere sicuri di poterle cogliere quando arriveranno”.

 

Clicca qui per consultare la lista dei 34 azzurri convocati

 

Il programma dei test match:

Italia v Fiji - sabato 11 novembre - Stadio “Massimino” di Catania

Italia v Argentina - sabato 18 novembre - Stadio “Franchi” di Firenze

Italia v Sudafrica - sabato 25 novembre - Stadio “Euganeo” di Padova

 

I prezzi dei biglietti

Foto Pino Fama

notizie correlate

O' Shea "Questo è il miglior gruppo possibile"

O' Shea "Questo è il miglior gruppo possibile"

Le parole del commissario tecnico e Sergio Parisse al termine di Francia-Italia
Francia - Italia: Conor O’Shea “ho molta fiducia nei nostri trequarti”

Francia - Italia: Conor O’Shea “ho molta fiducia nei nostri trequarti”

“Mi auguro riusciremo a offrire una prestazione di cui andare fieri”
Conor O'Shea "la capacità di decidere si impara partita dopo partita"

Conor O'Shea "la capacità di decidere si impara partita dopo partita"

Il ct azzurro parla della sconfitta con l'Irlanda e della performance dei suoi ragazzi
L'Irlanda chiude i conti nel primo tempo

L'Irlanda chiude i conti nel primo tempo

I Verdi sono troppo forti, all'Aviva Stadium finisce 56-19
Alessandro Zanni "Emozione incredibile rientrare in azzurro, ora massima concentrazione per l'Irlanda"

Alessandro Zanni "Emozione incredibile rientrare in azzurro, ora massima concentrazione per l'Irlanda"

"Coppa del Mondo 2019 per ora un sogno, penso a fare bene nel 6 Nazioni e con Benetton"
Il commento a caldo di Conor O’Shea dopo Italia - Inghilterra

Il commento a caldo di Conor O’Shea dopo Italia - Inghilterra

O’Shea “oggi abbiamo creato tante opportunità, spero abbiate visto una squadra con del potenziale per il futuro nonostante il risultato”
Italia - Inghilterra: O’Shea“Forse domenica dopo la partita sarà una serata difficile…”

Italia - Inghilterra: O’Shea“Forse domenica dopo la partita sarà una serata difficile…”

“Può succedere di tutto, un anno fa a 12 minuti dalla fine l’Inghilterra vinceva 17-15…”

Rugby Win

ultime notizie di Nazionale

notizie più cliccate di Nazionale