1 mese fa 01/12/2021 15:07

Lo Cicero cuore d’oro: dopo 26 anni vuole riabbracciare Miriam

L’ex pilone azzurro chiede una mano ai social per poter coronare questo piccolo sogno

Andrea Lo Cicero, 103 caps con la maglia della Nazionale Italiana Rugby, ha lanciato un messaggio tramite un post pubblicato sulla sua pagina Instagram per ritrovare Miriam, bambina nata prematuramente 26 anni fa a Catania. 

La carriera dell’ex pilone Azzurro è sicuramente tra le migliori della storia di questa nazione nel rugby, e nonostante ciò, il barone ha sempre dimostrato di avere un cuore d'oro senza mai lasciarsi andare. Dopo aver iniziato in Italia, dove ha vestito la maglia di diverse squadre, è passato per il Top14 dove è stato dal 2001 al 2003 con 13 presenze a Tolosa per poi tornare negli ultimi 6 anni della sua vita rugbistica, ma questa volta a Parigi con la maglia di Racing Metrò diventando un vero punto fisso per il club parigino arrivando a giocare 111 match. 

Nel suo post su Instagram racconta come, quando era un giocatore dell’Amatori Catania alla giovane età di 19 anni, da volontario della Croce Rossa ha assistito ad una delle scene più commoventi della sua vita. Ora vorrebbe rivederla e ha chiesto una mano a tutti condividendo il suo post per cercare di rendere possibile questo suo piccolo sogno. 

Il racconto sul suo profilo social: “Sperando che la condivisione social mi possa aiutare. Vi racconto una delle esperienze più belle, toccanti, emozionanti della mia vita, far nascere una bimba prematura. Da volontario della @crocerossaitaliana@crocerossasicilia . Avevo 19 anni durante un servizio in ambulanza con la mia mitica collega @milena_aliIn questa foto mi trovo nel reparto di ostetricia di Catania, il mattino dopo aver soccorso la mamma di questa bellissima bimba Miriam, 3,350 kg, 50cm. Questi dati non li dimenticherò. Era il 1995, Catania, periodo inizio primavera, ospedale Santo Bambino. SPERO CHE UN GIORNO IO POSSA INCONTRARE MIRIAM. Augurandomi che qualcuno possa in qualche maniera aiutarmi. ❤️❤️❤️❤️ GRAZIE

 

 

 

 

 

Consulta l'intero catalogo RM - materiale per il rugby ad ogni livello

 

 

 

Visita lo Shop online Rugbymeet 

 

 

notizie correlate

Allrugby Podcast: la luce in fondo al tunnel

Allrugby Podcast: la luce in fondo al tunnel

Qualche speranza di crescita? Ne abbiamo parlato con Andrea Lo Cicero e Umberto Casellato.
Allrugby Podcast: regole temporanee con Andrea Lo Cicero

Allrugby Podcast: regole temporanee con Andrea Lo Cicero

Ospiti Andrea Lo Cicero e Ambrogio Bona, con interventi di Franco Properzi e Francesco Pierantozzi
Mondiale di Rugby: le impressioni di Andrea Lo Cicero

Mondiale di Rugby: le impressioni di Andrea Lo Cicero

“Non è possibile aver già letto di Rob Howley nuovo CT”
Andrea Lo Cicero “la Federazione manca di professionalità e programmazione”

Andrea Lo Cicero “la Federazione manca di professionalità e programmazione”

L’ex numero uno azzurro commenta il 6 Nazioni dell’Italia
Andrea Dalledonne: “al rugby italiano di oggi manca il personaggio mediatico”

Andrea Dalledonne: “al rugby italiano di oggi manca il personaggio mediatico”

“Investire con poche risorse è difficile, ma questo non ci deve scoraggiare”
Da Maci Battaglini a Michele Campagnaro, quanti italiani all'estero!

Da Maci Battaglini a Michele Campagnaro, quanti italiani all'estero!

Le leggende Azzurre che hanno portato il tricolore nei grandi club stranieri
Il Barone Andrea Lo Cicero tra 6 Nazioni e MasterChef Celebrity

Il Barone Andrea Lo Cicero tra 6 Nazioni e MasterChef Celebrity

“Dobbiamo pensare a un nuovo numero 8 e a un nuovo capitano. Serve un trascinatore, uno che parla poco e si sacrifica.”
Italia - Fiji: Orazio Arancio dice la sua sul caso Lo Cicero

Italia - Fiji: Orazio Arancio dice la sua sul caso Lo Cicero

L’effetto del test match di Catania analizzando la realtà rugbista siciliana

ultime notizie di Miti del Rugby

notizie più cliccate di Miti del Rugby

  •    0 commenti   8 anni fa

    Ivan Francescato: placcato dal destino

    Ivan Francescato, talentuoso giocatore della Benetton Treviso e della nazionale azzurra, stroncato da un destino crudele a soli 31 anni.

  •    0 commenti   5 anni fa

    Andrea Masi: duro come la roccia

    In una carriera durata sedici anni Andrea Masi ha vestito tutte le maglie che vanno dalla numero 10 alla numero 15, ha partecipato a quattro edizioni della Coppa del Mondo e ad oggi è l’unico italiano ad essersi meritato il titolo di “miglior giocat

  •    0 commenti   3 anni fa

    Curiosità, perchè il pallone è ovale?

    Il motivo di quella forma... e dei 15 giocatori

  •    0 commenti   6 anni fa

    Marco Bollesan: nel nome del rugby

    ( di Roberto Vanazzi) Marco Bollesan è il monumento del rugby italiano. Vincitore di due scudetti, con la Partenope e il Brescia, il flanker ha vestito la maglia della nazionale per dieci anni, di cui sei da capitano. Da allenatore Bollesan ha guidato g

  •    0 commenti   4 anni fa

    Massimo Mascioletti: una vita al massimo.

    La leggenda aquilana.