1 anno fa 24/03/2018 16:57

Viadana dilaga a Reggio, Calvisano batte Rovigo

Prima vittoria stagionale per Mogliano, review della 16° giornata di Eccellenza

Calvisano ipoteca la vittoria, forse, più importante della stagione. A beneficiarne è il Petrarca che, battendo il San Donà grazie ad una punizione all'80°, si porta in seconda posizione a pari punti con la capolista.

Che partita tra Reggio e Viadana, in cui si è visto di tutto (compresa una doppia espulsione). La squadra di coach Frati riesce a dilagare, ma Reggio non gioca passivamente, e per una buona fase di gioco ipotizza una rimonta. Purtroppo la meta di O'Keeffe nel finale spegne le speranze. Buona partita delle Fiamme Oro, capaci di capovolgere il risultato contro I Medicei.

 

Rugby Reggio-Rugby Viadana  28-44

Ottimo inizio per il Viadana che al 5' minuto si porta in vantaggio grazie alla meta di Manu Vaka. Dopo un quarto d'ora di gioco il Viadana allunga con un piazzato di Biondelli. Viadana sempre in attacco: al 25' arriva la meta di Diego Delnevo. I giallo neri ormai iniziano a dilagare arrivando ancora una volta a cinque metri dalla linea di meta, serie di pick and go, alla fine e mischia a cinque metri e Reggio riesce a salvarsi calciando in touche. Viadana riparte e fa male: Vaka va a marcare la meta del bonus offensivo: 0-27. Al 39' doppio cartellino rosso, uno per parte: Alessandro Devodier e Matteo Panunzi del Reggio, entrambi per una rissa scatenata in campo. Rosso anche a Bergonzini del Viadana. Nella ripresa Reggio riesce a marcare la prima meta al 46' con Enrico Manghi; ma può poco contro gli ospiti che vanno a segno ancora una volta con Vaka (hat-trick per lui); Conad Reggio non ci sta. Nel giro di quattro minuti arrivano le mete di Balsemin e Caminati: 21-39. Ottimo ritorno dei padroni di casa; al 72' arriva la meta del bonus con Giacomo Gatti: 28-39. Nel finale arriva la meta di O'Keeffe. Finisce 28-44

 

Patarò Calvisano-Rugby Rovigo  25-23

Una finale anticipata questa tra Calvisano e Rovigo il cui risultato deciderà molto di quello che sarà l'esito di questo campionato italiano di Eccellenza. Inizio molto aggressivo per i Bersaglieri che nei primi minuti sono già vicinissimi alla meta, ma Calvisano si salva. I padroni di casa riescono a portarsi in vantaggio grazie ad un piazzato di Novillo. All'11° minuto pareggio di Rovigo con Mantelli. Dopo cinque minuti è ancora Mantelli dalla piazzola: Rovigo in vantaggio 6-3. Al 25' arriva la prima meta dell'incontro con Pettinelli; sorpasso del Calvisano. Nel finale Pierre Bruno marca la seconda meta per Patarò. Nella ripresa ottima ripartenza dei padroni di casa con la meta di Tuimavave; i Bersaglieri non si danno per vinti, ottima reazione per e riescono a guadagnare una mischia ai cinque metri che viene continuamente fatta ripartire per i falli di Calvisano. Alla fine c'è giallo per Rimpelli. Mantelli libera per Odiete che riesce a prendere il pallone in area di meta, ma non riesce a schiacciare. Si torna su un vantaggio precedente. Ancora mischia e stavolta arriva la meta tecnica. Nel finale di gara Rovigo ottiene il bonu difensivo con la meta di Cadorini. Finisce 25-23.

 

Fiamme Oro-I Medicei  17-15

Sfida molto equilibrata nel primo quarto d'ora, con la difesa toscana attenta alla manovra offensiva dei Cremisi. Al 15' ci pensa Andrea Bacchetti a sbloccare il punteggio. I Medicei reagiscono subito, sono molto aggressivi e riescono ad orchestrare la meta del sorpasso con Luciano Montivero. Le Fiamme tentano di sfruttare una buona occasione con una maul avanzante, ma i Medicei recuperano e si salvano in touche. Punteggio congelato sul 5-7. Ottimo break dei Medicei che riescono a trovare un varco per involarsi in meta. La palla viene persa, c'è punizione per un vantaggio precedente, Mercerat va per i pali: 5-10. Finalmente arriva un'ottima manovra offensiva delle Fiamme: dopo una buona giocata alla mano, i Cremisi nei 22 de I Medicei, fino alla meta di Mirko Amenta. Sorpasso delle Fiamme: 12-10. Le Fiamme si riprendono e ora conducono il match: Michele Sepe marca la meta del 17-10. A due minuti dalla fine i toscani accorciano con Simone Cornelli. Nel finale, a sorpresa, è Mattoccia (Medicei) a lanciare il pallone in touche. Finisce 17-15.

 

Mogliano Rugby-Lazio Rugby  24-15

Lazio che riesce a trovare i primi punti della partita grazie al mediano Ignacio Ceballos, che prima ci mette un piazzato, poi una meta trasformata: 0-10 al minuto 25'. Mogliano riesce a tornare in partita grazie ad una meta tecnica. Al 37' Corazzi aiuta Mogliano ad andare in vantaggio: 12-10. Nella ripresa Mogliano allunga nel risultato con la meta di Masato. Soltanto al 70' la Lazio riesce a segnare grazie a Francesco Bonavolontà. All'80' inoltrato Mogliano porta a casa il bonus offensivo e la prima vittoria stagionale. Finisce 24-15.

 

Petrarca Padova-Rugby San Donà  16-14

Partita ferma sullo 0-0 per più di 20 minuti, quando al 23' è Jaco Erasmus a portare San Donà in vantaggio. Al 30' c'è il raddoppio di Derbyshire: 0-14. Al minuto 40 Romulo Acosta accorica le distanze grazie alla successiva trasformazione di Antonio Rizzi. Nella ripresa San Donà è costantemente nell'area di Petrarca senza però riuscire a concretizzare. San Donà ottimi nel gioco alla mano, ma Padova riparte e riesce a portarsi ad un passo dalla meta. Marcato riporta molti cambi con Menniti-Ippolito in cabina di regia,e proprio l'apertura patavina con 9 punti al piede regala la vittoria e il primo posto a Padova con un calcio a tempo scaduto. Man of the match Menniti-Ippolito.

 

Risulati e classifica della 16° giornata di Eccellenza - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Pino Fama

notizie correlate

Il Rugby Calvisano rinforza il reparto di seconda linea con Adam Wessels

Il Rugby Calvisano rinforza il reparto di seconda linea con Adam Wessels

Il sudafricano è l’ultimo acquisto dei campioni d’Italia
Rugby Calvisano per la prima volta in Serie A Femminile

Rugby Calvisano per la prima volta in Serie A Femminile

Filippo Santoro l’allenatore del Rugby Calvisano Femminile
Arrivano i Mori: la storia di Federico e della sua famiglia di sportivi

Arrivano i Mori: la storia di Federico e della sua famiglia di sportivi

Federico Mori, giovane centro della nazionale U20, viene da una stirpe nobile di sportivi di valore
Rugby Calvisano: Angelo Zanetti eletto nuovo presidente

Rugby Calvisano: Angelo Zanetti eletto nuovo presidente

Cambia il Consiglio di Amministrazione del club campione d’Italia
A Calvisano arrivano Antonio Barducci e Federico Mori

A Calvisano arrivano Antonio Barducci e Federico Mori

I due giocatori dell'Accademia Francescato vestiranno la maglia giallo-nera
I sorteggi di Heineken Champions Cup e Challenge Cup 2019/20

I sorteggi di Heineken Champions Cup e Challenge Cup 2019/20

Il Benetton trova il Leinster, Zebre con lo Stade Français, Calvisano con Blues e Leicester
Il Rugby Calvisano presenta il giovane Michele Peruzzo

Il Rugby Calvisano presenta il giovane Michele Peruzzo

“Spero di essere all'altezza delle ambizioni del Calvisano”

ultime notizie di Eccellenza

notizie più cliccate di Eccellenza