6 mesi fa 05/05/2018 17:47

Petrarca in finale, Fiamme battuti 24-10

La doppia inferiorità numerica non ferma i petrarchini, Cremisi aggressivi ma sprecano tanto

A Padova semifinale di ritorno tra Petrarca e Fiamme Oro. Gli uomini di Andrea Marcato hanno vinto la prima sfida giocata a Roma con un buon risultato. Partita che si preannuncia molto intensa, a ritmi incalzanti, dal momento che i Cremisi devono ribaltare il risultato dell'andata. In Tribuna il presidente federale Alfredo Gavazzi e l'allenatore della mischia della Nazionale, Giampiero De Carli. Prima del fischio d'inizio c'è un minuto di silenzio per la scomparsa della giovane Rebecca Braglia, deceduta in seguito ad un incidente di gioco durante una partita di Coppa Italia Femminile.

Partono con la giusta determinazione le Fiamme Oro che al 4' minuto sfruttano un fuorigioco del Petrarca per andare in touche a cinque metri, purtroppo un in avanti vanifica tutto. Frequente cambi di possesso in questa fase del match. Fiamme che non demordono, entrano prepotenti nei 22 del Petrarca che placca bene e i Cremisi perdono palla. Al 17' Piardi fischia punizione per le Fiamme dopo un placcaggio su giocatore che non è portatore di palla, gli ospiti vanno in touche, ottima organizzazione con le Fiamme che arrivano in meta... ma l'arbitro fischia punizione per Padova per un doppio movimento da terra. Al 20' grande giocata di Simone Ragusi che mette un offload perfetto per Riera, ma il pallone finisce in avanti. Al 28' Gerosa trascina a terra la seconda linea delle Fiamme che conquistano una punizione. Buscema va in touche, ma Petrarca conquista nuovamente l'ovale. Al 30' punizione per i petrarchini dopo un fuorigioco di Iacob. Menniti-Ippolito va per i pali e sblocca il risultato dopo quasi 30 minuti di gioco frenetico e intenso della squadra romana.

Al 32' ottima avanzata di Rossi che entra di prepotenza nei 22 delle Fiamme, ma il pallone viene perso in avanti, ripartenza dei Cremisi che in velocità risalgono il campo, palla ad Edwardson che scarica sul compagno di squadra ma c'è un in avanti. Al 37' le Fiamme arrivano a pochi metri dalla linea di meta, serie di pick and go, palla da Parisotto a Iacob che trova lo spazio e cade oltre la linea di meta. Primo tempo che si chiude 3-5.

Nel secondo tempo ottima ripartenza del Petrarca che, per poco, non arriva in meta. Piardi fischia punizione per un placcaggio alto delle Fiamme, Menniti-Ippolito va in touche... ma sbaglia il calcio e il pallone svirgola. Le Fiamme possono ripartire, ma la palle finisce ancora tra le mani del Petrarca che riparte con un calcio a scavalcare. Amenta fa un blocco con la spalla, l'arbitro fischia punizione per i Tutti Neri. Menniti-Ippolito va in touche, maul che avanza, passaggio perfetto di Francescato per Riera che va in meta in mezzo ai pali: 10-5.

Partita che si apre, le squadre si affrontano a viso aperto. Le Fiamme sono aggressive e attaccano la linea ma i petrarchini difendono bene. Al 51' giallo a Scarsini per l'ennesimo fuorigioco dei Tutti Neri. Buscema va in touche, Fiamme ad un passo dalla meta, i Cremisi attaccano la linea, palla di Parisotto per Quartaroli che arriva in corsa e va a schiacciare in meta. Ora i Cremisi sono galvanizzati, macinano terreno, si portano nuovamente nei 22 avversari. L'inferiorità numerica si fa sentire, Santamaria commette un in avanti volontario, Piardi estrae il giallo! Momento difficilissimo per i Tutti Neri. Fiamme provano ad approfittarne: calcio sulla fascia per Bacchetti, che scivola, Simone Rossi ci mette subito le mani e Padova recupera l'ovale.

Purtroppo i Cremisi non riescono a sfruttare la superiorità numerica mentre i padroni di casa reggono bene in difesa e reagiscono. Maul avanzante per petrarchini che macinano terreno e alla fine è Vincenzo Delfino a marcare la meta del vantaggio. Partita ormai rotta e Padova può mettere il sigillo sulla qualificazione. Passaggio in avanti di Duca, Petrarca riparte veloce, palla a Simone Rossi che ha le gambe per percorre tutta la meta campo e segnare in mezzo ai pali. 

Il club romano non demorde, tenta in tutti i modi di marcare almeno la terza meta, ma la difesa degli uomini di Marcato non lascia spazio. Rizzi calcia fuori. Si chiude 24-10. Il Petrarca è in finale.

 

Tabellino:  30' cp. Menniti-Ippolito (3-0), 38' mt. Iacob (3-5), 48' mt. Riera tr. Menniti-Ippolito (10-5), 53' mt. Quartaroli (10-10), 67' mt. Delfino tr. Menniti-Ippolito (17-10), 69' mt. Rossi tr. Menniti-Ippolito (24-10)

Calciatori: Menniti-Ippolito (4/4), Filippo Buscema (0/2)

Cartellini: giallo a Scarsini (51'), giallo a Roberto Santamaria (57')

Petrarca Padova: 15 Ragusi; 14 Capraro, 13 Riera, 12 Bettin, 11 Rossi; 10 Menniti-Ippolito, 9 Francescato; 8 Trotta, 7 Nostran (cap.), 6 Conforti; 5 Cannone, 4 Gerosa; 3 Rossetto, 2 Santamaria, 1 Borean.
A disposizione: 16 Acosta, 17 Delfino, 18 Scarsini, 19 Saccardo, 20 Michieletto, 21 Lamaro, 22 Navarra, 23 Rizzi.

All. Marcato

Fiamme Oro Rugby: 15 Edwardson; 14 Sepe, 13 Quartaroli, 12 Gabbianelli, 11 Bacchetti; 10 Buscema, 9 Parisotto; 8 Amenta, 7 Cristiano, 6 Bianchi; 5 Cornelli, 4 Fragnito; 3 Iacob, 2 Kudin, 1 Zago
A disposizione: 16 Moriconi, 17 Cocivera (Iovenitti), 18 Ceglie, 19 Duca, 20 Licata, 21 Bergamin, 22 Calabrese, 23 Massaro

All. Guidi

Arbitro: Andrea Piardi (Brescia)

TMO Stefano Roscini (Milano)

AA1 Gianluca Gnecchi (Brescia), AA2 Simone Boaretto (Rovigo)

Quarto Uomo: Ferdinando Cusano (Vicenza)

Quinto Uomo: Nicola Franzoi (Venezia)

Risultato andata: Fiamme Oro-Petrarca 27-36

 

Risultati delle semifinali di Eccellenza - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Alfio Guarise

notizie correlate

Un occhio alla Serie C2 di rugby

Un occhio alla Serie C2 di rugby

Il punto sui campionati regionali di Serie C2
Serie C2: il punto sulla quarta giornata

Serie C2: il punto sulla quarta giornata

L’analisi dei campionati regionali di Serie C2
Serie C1: l’andamento del campionato dopo quattro giornate

Serie C1: l’andamento del campionato dopo quattro giornate

Da nord a sud l’analisi del campionati di C1
Serie B: conferme al vertice dei Gironi

Serie B: conferme al vertice dei Gironi

La review della 4° giornata di Serie B
Calvisano travolge la Lazio, Viadana vince in extremis

Calvisano travolge la Lazio, Viadana vince in extremis

Una trasformazione sbagliata da Gennari fa esultare i tifosi dello Zaffanella

Rugby Win

  • Rugbywin Championship 2018/2019  

    RUGBYWIN

    Cos'è RugbyWin?

    RygbyWin è il gioco che mette alla prova la tua conoscenza del rugby nazionale e internazionale!

    Chi vince e chi perde? Ogni settimana testeremo la vostra abilità proponendovi 10 partite a cui darete il vostro pronostico. La classifica settimanale determinerà i migliori Rugbymeeters della giornata mentre la classifica generale di fine stagione decreterà il vincitore dell’anno.

    Cosa aspetti? Gioca con noi, il migliore riceverà a casa il regalo della settimana! 

ultime notizie di Eccellenza

notizie più cliccate di Eccellenza