ultimissime notizie

Miti del Rugby    0 commenti   9 mesi fa

Charles Monro: l’inizio di tutto

L'uomo che ha introdotto il rugby in Nuova Zelanda

Tornato in Nuova Zelanda dall'Inghilterra, Charles Monro ha portato con sé quattro palloni dalla forma ovale, ha insegnato le regole di un nuovo gioco, ha organizzato partite con altre squadre e ha aiutato la mania del rugby a diffondersi dalla …
Miti del Rugby    0 commenti   10 mesi fa

Errol Tobias: il colore del rugby

Il primo uomo di colore nella nazionale degli afrikaner.

Errol Tobias si è guadagnato un posto nella storia del rugby sudafricano diventando il primo giocatore di colore a disputare un test match, nel 1981. 
Miti del Rugby    0 commenti   10 mesi fa

Tony Stanger: cornamuse nel vento

Il più prolifico metaman di Scozia

Con le sue 24 mete, Tony Stanger è l’attuale detentore del record per quanto riguarda il numero di mete in Scozia. Una di queste è la famosa marcatura che ha concesso il Grande Slam alla propria nazionale nel 1990.
Miti del Rugby    0 commenti   11 mesi fa

Nigel Owens: il trentunesimo uomo

Il fischietto più famoso del rugby.

Nigel Owens è uno dei più affidabili arbitri del rugby internazionale ed un personaggio al di sopra delle righe, grazie alle battute sarcastiche e sagaci con cui apostrofa i giocatori durante la direzione delle partite.

ultime notizie

  • Miti del Rugby  0 commenti   1 anno fa

    Conor O’Shea: fratello d’Italia

    Conosciamo meglio l'attuale coach degli Azzurri

    Da giocatore Conor O'Shea è stato un estremo di buon livello, che ha indossato 35 volte la maglia dell’Irlanda. Da allenatore, il coach degli azzurri vanta un record di successi sul c …
  • Miti del Rugby  0 commenti   1 anno fa

    John Timu: codice d’onore

    L'All Black che ha "ceduto" il posto a Lomu.

    Estremo e trequarti ala, John Timu ha giocato per gli All Blacks per sei anni finché, alla vigilia della Coppa del Mondo del 1995, ha accettato un'offerta per giocare in Rugby Lea …
  • Miti del Rugby  0 commenti   1 anno fa

    Patricio Noriega: un uomo per due maglie

    Il pilone diviso tra Pumas e Wallabies

    Patricio Noriega è stato il pilone dei Pumas in 25 incontri internazionali e, dopo essere emigrato in Australia, è diventato eleggibile per i Wallabies, con i quali ha gua …
  • Miti del Rugby  1 commenti   1 anno fa

    Eric Liddell: lo scozzese volante

    Una storia di vita straordinaria

    Forse non tutti sanno che Eric Liddell, l'atleta protagonista del film Momenti di Gloria, è stato anche un ottimo rugbista.
  • Miti del Rugby  0 commenti   1 anno fa

    Justin Marshall: l’estasi del rugby

    Il grande mediano di All Blacks e Crusaders.

    Justin Marshall vanta tre titoli di Super Rugby con i Crusaders, una Celtic League vinta con gli Ospreys e per sei volte ha conquistato il Tri Nations.
  • Miti del Rugby  0 commenti   2 anni fa
    Trequarti dalla classe sopraffina, l’aquilano Massimo Mascioletti è stato anche l’ultimo italiano ad avere allenato la nazionale italiana.
  • Miti del Rugby  0 commenti   2 anni fa

    Guy e Lilian Camberabero: gli elfi de la Voulte

    I piccoli fratelli che hanno fatto grande la Francia.

    I fratelli Guy e Lilian Camberabero hanno formato la mediana della Francia che ha vinto il Cinque Nazioni nel 1967 e nel 1968, l’anno del primo Grande Slam dei Coqs.
  • Miti del Rugby  0 commenti   2 anni fa

    Ken Gray: Il grande Hoodeyes

    La pietra angolare della forte mischia All Black negli anni ’60.

    Potente e tecnicamente dotato, il pilone Ken Gray è stato la pietra angolare della forte mischia All Black negli anni ’60.
  • Miti del Rugby  0 commenti   2 anni fa

    George Smith: il cacciatore di palloni

    Il giocatore chiave dei Wallabies dal 2000 al 2009.

    L'australiano George Smith è stato un fenomenale cacciatore di pallone, un placcatore tra i più forti al mondo e un grande giocatore di collegamento tra avanti e trequarti.
  • Miti del Rugby  0 commenti   2 anni fa

    Will Greenwood: al centro del mondo

    Il trequarti centro dell'Inghilterra campione del mondo nel 2003.

    Considerato uno dei migliori trequarti centro ad avere giocato per la nazionale inglese, Will Greenwood è stato una pedina fondamentale nella vittoria alla Coppa del Mondo del 2003.