ultimissime notizie

Miti del Rugby    0 commenti   3 anni fa

Charles Monro: l’inizio di tutto

L'uomo che ha introdotto il rugby in Nuova Zelanda

Tornato in Nuova Zelanda dall'Inghilterra, Charles Monro ha portato con sé quattro palloni dalla forma ovale, ha insegnato le regole di un nuovo gioco, ha organizzato partite con altre squadre e ha aiutato la mania del rugby a diffondersi dalla …
Miti del Rugby    0 commenti   3 anni fa

Errol Tobias: il colore del rugby

Il primo uomo di colore nella nazionale degli afrikaner.

Errol Tobias si è guadagnato un posto nella storia del rugby sudafricano diventando il primo giocatore di colore a disputare un test match, nel 1981. 
Miti del Rugby    0 commenti   3 anni fa

Tony Stanger: cornamuse nel vento

Il più prolifico metaman di Scozia

Con le sue 24 mete, Tony Stanger è l’attuale detentore del record per quanto riguarda il numero di mete in Scozia. Una di queste è la famosa marcatura che ha concesso il Grande Slam alla propria nazionale nel 1990.
Miti del Rugby    0 commenti   3 anni fa

Nigel Owens: il trentunesimo uomo

Il fischietto più famoso del rugby.

Nigel Owens è uno dei più affidabili arbitri del rugby internazionale ed un personaggio al di sopra delle righe, grazie alle battute sarcastiche e sagaci con cui apostrofa i giocatori durante la direzione delle partite.

ultime notizie

  • Miti del Rugby  0 commenti   7 anni fa

    Gary Rees: attaccamento alla maglia

    Gary Rees è stato l'archetipo di quello che gli inglesi chiamano One Club Man, in quanto ha legato tutta la sua vita rugbystica ad una sola squadra, il Nottingham RFC. L'openside flanker ha guadagnato 23 presenze con l'Inghilterra in sette anni, tra il

    Gary Rees è stato l'archetipo di quello che gli inglesi chiamano One Club Man, in quanto ha legato tutta la sua vita rugbystica ad una sola squadra, il Nottingham RFC. L'openside flanker ha guadagnato …
  • Miti del Rugby  0 commenti   7 anni fa

    Sergio Parisse: il principe azzurro

    Sergio Parisse è considerato uno dei migliori giocatori ad avere indossato la maglia della nazionale azzurra. Capitano dal 2008, fino ad oggi il Numero 8 ha disputato dodici edizioni del Sei Nazioni e tre Coppe del Mondo. Per due volte Parisse ha ricevu

    Sergio Parisse è considerato uno dei migliori giocatori ad avere indossato la maglia della nazionale azzurra. Capitano dal 2008, fino ad oggi il Numero 8 ha disputato dodici edizioni del Sei Nazioni e …
  • Miti del Rugby  0 commenti   7 anni fa

    Paul O'Connell: quando avanza la torre

    Paul O'Connell, una delle migliori seconde linee del rugby moderno, vanta tre vittorie nel Sei Nazioni con la nazionale irlandese e tre tour per i British & Irish Lions, uno dei quali da capitano. Con il Munster O’Connell ha conquistato tre volte il ca

    Paul O'Connell, una delle migliori seconde linee del rugby moderno, vanta tre vittorie nel Sei Nazioni con la nazionale irlandese e tre tour per i British & Irish Lions, uno dei quali da capitano. Con …
  • Miti del Rugby  0 commenti   7 anni fa

    Ieuan Evans: le magie di Mago Merlino

    Ieuan Evans è considerato una delle più grandi ali della storia del rugby gallese. Soprannominato Mago Merlino, In undici anni di carriera internazionale ha segnato 33 mete per il Galles in 72 partite, alle quali vanno aggiunte le 9 che ha realizzato n

    Ieuan Evans è considerato una delle più grandi ali della storia del rugby gallese. Soprannominato Mago Merlino, In undici anni di carriera internazionale ha segnato 33 mete per il Galles in 72 partite …
  • Miti del Rugby  0 commenti   7 anni fa

    Richard Loe: the Enforcer

    Pilone molto forte fisicamente e con una fama di cattivo, Richard Loe si è guadagnato 49 presenze per gli All Blacks tra il 1987 e il 1995, formando una terribile prima linea che includeva anche Sean Fitzpatrick e Steve McDowall.

    Pilone molto forte fisicamente e con una fama di cattivo, Richard Loe si è guadagnato 49 presenze per gli All Blacks tra il 1987 e il 1995, formando una terribile prima linea che includeva anche Sean  …
  • Miti del Rugby  0 commenti   7 anni fa

    Nigel Redman: l'amore per il rugby

    Il seconda linea Nigel Redman ha guadagnato 20 presenze con la nazionale inglese, ha partecipato al tour dei Lions del 1997 e con il Bath ha conquistato sei campionati inglesi, dieci Coppe Anglo-Gallese e la prima Heineken Cup di una squadra britannica.

    Il seconda linea Nigel Redman ha guadagnato 20 presenze con la nazionale inglese, ha partecipato al tour dei Lions del 1997 e con il Bath ha conquistato sei campionati inglesi, dieci Coppe Anglo-Galle …
  • Miti del Rugby  0 commenti   7 anni fa

    Ian McGeechan: il re leone

    Lo scozzese Ian McGeechan ha eseguito due tour con i British LIons da giocatore e ben cinque nel ruolo di allenatore. Ian ha anche guidato dalla panchina la Scozia alla conquista del Grande Slam nel 1990.

    Lo scozzese Ian McGeechan ha eseguito due tour con i British LIons da giocatore e ben cinque nel ruolo di allenatore. Ian ha anche guidato dalla panchina la Scozia alla conquista del Grande Slam nel 1 …
  • Miti del Rugby  0 commenti   7 anni fa

    Pierre Berbizier: rugby champagne

    Pierre Berbizier ha giocato 56 volte con la nazionale francese, di cui 11 da capitano, aiutando la squadra ad arrivare alla finale della Coppa del Mondo del 1987. Dal 2006 al 2007 Berbizier ha allenato la nazionale italiana.

    Pierre Berbizier ha giocato 56 volte con la nazionale francese, di cui 11 da capitano, aiutando la squadra ad arrivare alla finale della Coppa del Mondo del 1987. Dal 2006 al 2007 Berbizier ha allenat …
  • Miti del Rugby  0 commenti   7 anni fa

    Joe Roff: all'insegna del giallo

    Joe Roff è l'uomo che ha avuto l'oneroso compito di sostituire David Campese nella backline dei Wallabies; il trequarti dei Brumbies ci è riuscito, realizzando 30 mete in 86 partite e diventando campione del mondo nel 1999.

    Joe Roff è l'uomo che ha avuto l'oneroso compito di sostituire David Campese nella backline dei Wallabies; il trequarti dei Brumbies ci è riuscito, realizzando 30 mete in 86 partite e diventando campi …
  • Miti del Rugby  0 commenti   7 anni fa

    Steve Bainbridge: cuor di leone

    Il secondo linea del Gosforth Steve Bainbridge ha totalizzato 18 presenze con la nazionale inglese degli anni '80 e ha partecipato al tour dei British Lions del 1983.

    Il secondo linea del Gosforth Steve Bainbridge ha totalizzato 18 presenze con la nazionale inglese degli anni '80 e ha partecipato al tour dei British Lions del 1983.