3 mesi fa 19/03/2022 17:18

Sei Nazioni: cuore Azzurro! L’Italia fa la storia al Principality, Galles battuto 21-22

Capuozzo e gli Azzurri giocano la partita della vita e interrompono la striscia di sconfitte

Nell'ultimo sabato del Guinness Sei Nazioni ad aprire le danze è Galles-Italia al Principality Stadium di Cardiff. La Nazionale Italiana è costretta a portare a casa la partita per evitare di ricevere l’ennesimo “cucchiaio di legno”, sarebbe il settimo consecutivo. I gallesi quest’anno sono la brutta copia della squadra che nel 2019 ha fatto il Grande Slam vincendo tutte le partite. In questa edizione sono riusciti solo ad avere la meglio nel match casalingo con la Scozia per 20-17 rischiando però di fare risultato, sempre tra le proprie mura, con i francesi nella quarta giornata. Il XV di Crowley dovrà fare una partita al limite della perfezione per cercare di evitare la 37esima sconfitta consecutiva.

Racconto della partita:

Gli Azzurri partono molto decisi, sia in attacco che in difesa e riescono a passare in vantaggio sfruttando un ottimo abbrivio e usando molto bene il piede di Garbisi che va a bersaglio al 12’, lo stesso fa Padovani che allarga il risultato, al 16’ 0-6. Con il passare del tempo arriva il forcing gallese che ci tiene nei nostri 22 ma senza riuscire a marcare per gravi errori di handling e di valutazione. Il contrattacco letale arriva al 27’ che porta i padroni di casa a marcare con Watkin, trasforma Biggar, 7-6. L’Italia però ha le idee chiare e segna ancora sfruttando l’indisciplina gallese e con Garbisi si riportano in vantaggio. Passa un solo giro di orologio e Padovani sfrutta un tenuto a terra forzato da uno strepitoso Nicotera portando altri 3 punti al XV di Crowley, al 32’ 7-12. A tempo quasi scaduto Ioane riesce a rompere un placcaggio regalando un’occasione enorme agli Azzurri vanificata da dalla troppa frenesia. L’Italia avrà una grande occasione a tempo scaduto ma il XV di Pivac è perfetto nel fermare la drive avanzante. A fine primo tempo il risultato vede gli Azzurri sono davanti nel punteggio, 7-12. 

La ripresa riparte con la nostra nazionale che avrà un’occasione ghiottissima con Ioane che grazie ad un calcetto per sé stesso si è portato a ridosso della linea di meta, ma un grandissimo placcaggio di Josh Adams interrompe i sogni Azzurri. Al 51’ sfruttando il drive il Galles vola e si riporta davanti grazie alla marcatura di Lake, 14-12. 

A 25’ dalla fine Capuozzo e Ioane iniziano a divertirsi e a giocare un rugby che li diverte e sfruttando una situazione davvero pericolosa riescono a tirare fuori una magia e fare un coast to coast che grazie a Fischetti ci ha permesso di ottenere il calcio di punizione che ci ha permesso di tornare in vantaggio, al 56’ 14-15. Josh Adams, dopo aver salvato il Galles sull’incredibile corsa di Ioane riesce anche a segnare sfruttando la difesa ballerina azzurra andando sul 21-15. I gallesi alzeranno il ritmo, ma Capuozzo sarà mattatore della partita grazie ad una giocata incredibile partita da centrocampo, buco e assist all'interno per la meta di Edoardo Padovani, Garbisi trasforma e porta il risultato sul 21-22 , Galles battuto per la prima vittoria in casa loro. Gli Azzurri hanno vinto al Principality Stadium di Cardiff, è successo qualcosa di stupendo, non fermiamoci sogniamo ancora. 

 

Tabellino: 12’ c.p. Garbisi (0-3), 16’ c.p. Padovani (0-6), 27’ m. Watkin tr. Biggar (7-6), 31’ c.p. Garbisi (7-9), 32’ c.p. Padovani (7-12), 52’ m. Lake tr. Biggar (14-12), 56’ c.p. Garbisi (14-15), 69’ m. Adams tr. Biggar (21-15)

Galles: 15 Johnny McNicholl, 14 Louis Rees-Zammit, 13 Owen Watkin, 12 Uilisi Halaholo, 11 Josh Adams, 10 Dan Biggar (c), 9 Gareth Davies, 8 Taulupe Faletau, 7 Josh Navidi, 6 Seb Davies, 5 Alun Wyn Jones, 4 Adam Beard, 3 Dillon Lewis, 2 Dewi Lake, 1 Gareth Thomas

A disposizione: 16 Bradley Roberts, 17 Wyn Jones, 18 Leon Brown, 19 Will Rowlands, 20 Ross Moriarty, 21 Kieran Hardy, 22 Callum Sheedy, 23 Nick Tompkins

 

Italia: 15 Ange Capuozzo, 14 Edoardo Padovani, 13 Juan Ignacio Brex, 12 Leonardo Marin, 11 Montanna Ioane, 10 Paolo Garbisi, 9 Callum Braley, 8 Toa Halafihi, 7 Michele Lamaro (c), 6 Giovanni Pettinelli, 5 Federico Ruzza, 4 Marco Fuser, 3 Pietro Ceccarelli, 2 Giacomo Nicotera, 1 Danilo Fischetti

A disposizione: 16 Luca Bigi, 17 Ivan Nemer, 18 Giosuè Zilocchi, 19 David Sisi, 20 Niccolò Cannone, 21 Braam Steyn, 22 Alessandro Fusco, 23 Marco Zanon

 

Arbitro: Andrew Brace 

Assistenti: Matthew Carley, Tual Trainini

TMO: Joy Neville

 

 

 

Classifica 6 Nazioni 2022:

18 Francia

16 Irlanda

10 Inghilterra

10 Scozia

7 Galles

4 Italia

 

 

 

Consulta l'intero catalogo RM - materiale per il rugby ad ogni livello

 

 

 

Visita lo Shop online Rugbymeet 

notizie correlate

I 33 del Galles per i test match di luglio

I 33 del Galles per i test match di luglio

La squadra di Wayne Pivac in vista dei prossimi test
Di Giandomenico nel post match: "Una sconfitta non avrebbe cambiato la sostanza"

Di Giandomenico nel post match: "Una sconfitta non avrebbe cambiato la sostanza"

Le parole del coach di Manuela Furlan dopo il successo sul Galles
Gli highlights della vittoria delle Azzurre sul Galles [VIDEO]

Gli highlights della vittoria delle Azzurre sul Galles [VIDEO]

Le mete dell'Italdonne nell'ultima giornata di Sei Nazioni
Galles - Italia 21-22: le pagelle

Galles - Italia 21-22: le pagelle

Dopo tanti bocconi amari e critiche si può finalmente assaporare l'inebriante sapore dell'impresa
Le statistiche di Galles - Italia 21-22

Le statistiche di Galles - Italia 21-22

Le performance individuali degli Azzurri alla quarta del 6 Nazioni
La terza vittoria c'è, gli Azzurrini battono il Galles 20-27

La terza vittoria c'è, gli Azzurrini battono il Galles 20-27

Doppio successo in questo fine settimana di Sei Nazioni e l'Under 20 fa la storia
Il XV dell’Italia per il test con la Romania a Bucarest

Il XV dell’Italia per il test con la Romania a Bucarest

Edoardo Padovani per la prima volta capitano, si rivede Allan, esordio per Alessandro Garbisi

ultime notizie di 6 Nazioni

notizie più cliccate di 6 Nazioni