x

x

Le Zebre Rugby vincono lontano da casa, nel derby di Pro14 i bianco neri si sono imposti al Monigo 15-24 lasciando ancora a zero vittorie un Benetton Rugby in piena crisi di risultati e di gioco. Va detto che i bianco verdi sono in una situazione di emergenza con qualcosa come 25 giocatori indisponibili (25!!!) tra infortunati e positivi al covid.

Per la seconda volta in due stagioni le Zebre espugnano il Monigo per la soddisfazione dell’ex di turno, Antonio Rizzi, autore dei punti finali al piede che hanno scavato il solco lasciando Benetton senza bonus difensivo.

 

“Siamo molto contenti e soddisfatti del lavoro che ci ha portato a vincere a Treviso: abbiamo iniziato il match abbastanza bene, segnando due mete nel primo tempo. Nella secondo tempo Benetton Rugby è cresciuto e ha trovato la meta che lo ha riportato sul 10-12, ma noi abbiamo dimostrato molta lucidità ed una buona consapevolezza del nostro piano tattico.” commenta l’head coach delle Zebre Michael Bradley (foto).

“I cambi dalla panchina hanno dato un buon contributo. Sappiamo che ogni derby ha una storia a sé: questa volta abbiamo vinto e collezionato un buon risultato”.

 

E’ deluso e visibilmente arrabbiato il neozelandese Kieran Crowley, da 4 stagioni alla guida tecnica del Benetton Rugby.

Non ci sono scuse, abbiamo offerto una pessima prestazione sotto tutti i punti di vista. Nel primo tempo siamo stati dominati a livello fisico e abbiamo regalato due mete identiche - analizza Crowley dal Gazzettino -. Salvo solo la reazione della ripresa, dove siamo riusciti a rientrare nel punteggio prima dei due calci di Rizzi che hanno chiuso definitivamente la contesa”.

Crowley non può non fare riferimento ai numerosissimi indisponibili: “Gli infortuni sono parte del gioco, anche se spero che la sfortuna ci dia un po' di tregua sinceramente”.

Innegabile comunque che l'ingresso di Petrozzi e Garbisi in cabina di regia abbia dato energia diversa alla squadra. “Decisamente, hanno cambiato il ritmo alla partita e sono rimasto soddisfatto. Dopo una prestazione simile bisogna prendere decisioni a livello tecnico e tattico, perché la differenza maggiore in questo incontro l'ha fatta la grinta e la cattiveria messa in campo, non si è trattato esclusivamente di qualità delle due compagini. Durante la settimana vedremo come organizzarci per il rematch di Parma: se dare la possibilità di riscatto alla coppia 9-10 o se adottare dei cambiamenti”.

 

Sabato 9 gennaio al Lanfranchi di Parma il derby (anticipato) di ritorno. 

 

 

Risultati di Guinness Pro14 - clicca sul match per tabellino formazioni e statistiche 

Foto Alfio Guarise

 

 

 

Consulta il catalogo palloni RM: 

Linea palloni da rugby RM Rugbymeet

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi