x

x

Storie di Sei Nazioni. Torniamo indietro al 17 febbraio 2001 quando l’Italia era al secondo anno di partecipazione, siamo a Twickenham per la seconda giornata del Sei Nazioni. L’Italia ha un ottimo inizio di partita, respinge gli attacchi degli inglesi supportati dal pubblico di casa e addirittura si porta in vantaggio con la prima meta di Dennis Dallan, gli azzurri decidono di andare in touche piuttosto che piazzare un calcio di punizione davanti ai pali. Scelta che ha infiammato il pubblico e premiato capitan Alessandro Moscardi e compagni che vanno in vantaggio 0-7. Da quel momento in poi l’Inghilterra di Woodward decide saggiamente di piazzare piuttosto che cercare di andare in touche.
Il grande momento per i nostri dura però circa 15 minuti, il tempo che è servito agli inglesi per andare in vantaggio con un piazzato di Wilkinson e la prima meta di Austin Healy (10-7). Da lì in poi è monologo del XV della Rosa che ci batte 80-23 davanti a 70.000 spettatori.

 

L’Italia chiuse il torneo all’ultimo posto a zero punti senza nessuna vittoria, il 2001 fu l’anno del primo Cucchiaio di Legno, il primo di una lunga serie.

 

Andiamo ora però a vedere quello che è stato il primo vero impatto della partita: primo minuto di gioco, Jonny Wilkinson calcia lungo e sale in difesa, riceve palla dalle retrovie Mauro Bergamasco, il nostro terza linea corre e carica la linea difensiva inglese ma si trova davanti proprio Jonny Wilkinson che placca duro Mauro e lo porta a terra, dalla ruck che si viene a creare l’Inghilterra guadagna il primo calcio di punizione della partita. Da sottolineare il solido placcaggio di Wilkinson (averne oggi mediani che placcano così!), ben portato di spalla, intervento che però oggi sarebbe sanzionato come placcaggio alto, probabilmente con cartellino giallo per il braccio che poi va sul collo del giocatore. Parliamo di 20 anni fa, erano altri tempi, un altro rugby, affascinante, ma un altro rugby.

 

 

 

Qui in video integrale della partita. Inghilterra v Italia - 6 Nazioni 2001:

 

 

 

 

Risultati e classifica del 6 Nazioni 2020 - clicca sul match per tabellino e statistiche

 

 

 

 

Visita Rugbymeet Shop e scopri tutte le offerte

 


 

Scopri la nuova liena di palloni RM


 

Scopri i nuovi paradenti Sisu:

Paradenti SISU

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi