x

x

Le Azzurre non riescono nell'impresa, nonostante gli ottimi primi minuti che portano la squadra di Di Giandomenico in meta.

In vantaggio al quarto d’ora dopo una lunghissima azione nei ventidue delle padrone di casa, finalizzata dal pick-and-go del tallonatore Bettoni, Furlan e compagne sembrano poter controllare il ritmo della partita.

Le padrone di casa però cambiano marcia dopo la mezzora, pareggiando dapprima con Peat - già capitano della Nazionale irlandese di basket - che tocca in meta riuscendo a resistere ad un doppio placcaggio italiano e, allo scadere, con la terza linea Molloy. Primo tempo che si chiude sul 14-7.

Nella prima metà della ripresa l’energia della gara non si modifica, con le irlandesi che tengono il controllo del campo favorite anche da una serie di perdite di possesso delle azzurre. Nella prima mezz'ora arriva una meta tecnica da mischia ordinata. Le Azzurre non perdono la loro tradizionale grinta e chiudono in attacco, ritrovando la capacità di imporsi della prima fase di gara.

Non arriva, però, la meta del bonus difensivo e Dublino si conferma ancora una volta tabù per l’Italdonne che rientrerà nella notte a Roma sullo stesso volo charter della Nazionale maschile e che domenica 1 novembre al “Lanfranchi” di Parma troverà l’Inghilterra, l’unica europea mai battuta.

 

Dublino, Energia Stadium - sabato 24 ottobre
Sei Nazioni Femminile, IV giornata
Irlanda v Italia 21-7
Marcatori: p.t. 14’ m. Bettoni tr. Sillari (0-7); 36’ m. Peat tr. Tyrrell (7-7); 40’ m. Molloy tr. Tyrrell (14-7); s.t. 30’ st. meta tecnica Irlanda (21-7)
Irlanda: Delany; Sheehan, Breen, Naoupu (31’ st. Fitzhenry), Parsons; Tyrrell, Dane (36’ st. Hughes); Griffin, Molloy, Wall; Cooney, Fryday; Djougang (29’ st. Lyons), Moloney (29’ st. Jones), Peat (37’ st. O’Dwyer)
all. Griggs
Italia: Furlan (cap, 10’ st. Barattin); Ostuni-Minuzzi, Sillari, Rigoni, Muzzo (30’ st. Mancini); Madia (29’ st. Capomaggi, 31’ st. Merlo), Stefan; Giordano, Franco (30’ st. Sberna), Sgorbini; Duca, Tounesi (19’ st. Fedrighi); Gai, Bettoni (15’ st. Cerato), Turani (30’ st. Skofca)

 

Foto Federugby

 

 

Consulta il catalogo palloni RM: 

Linea palloni da rugby RM Rugbymeet

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi