x

x

L'allenatore dell’Edinburgh Rugby Richard Cockerill confida che la stagione di PRO14 verrà portata a termine nonostante una serie di cupe previsioni espresse dagli esperti proprio ora che ci si trova, almeno in UK, nel mezzo alla pandemia di coronavirus.

La squadra allenata da Cockerill è in vetta alla Conference B ed era favorita per il passaggio del turno in Coppa Europa prima dell’interruzione della stagione causata dalla pandemia di coronavirus.

L'amministratore delegato del PRO14 Martin Anayi la scorsa settimana ha affermato di essere "molto fiducioso" nel trovare presto una soluzione per completare il campionato che prevede da disputare ancora otto turni di regoular season.

Ha risposto direttamente il primo ministro scozzese Nicola Sturgeon avvertendo gli amanti dello sport di non aspettarsi che le attività riprendano presto. Sturgeon ha inoltre messo in dubbio anche la fattibilità di giocare partite a porte chiuse.

L’ex tallonatore dell’Inghilterra Cockerill ha dichiarato: “Abbiamo tutti famiglie, bambini, genitori e nonni. La cosa più importante è assicurarsi che tutti stiano bene e al sicuro. Una volta garantita la possibilità di tornare a vivere le nostre vite quotidiane potremo anche tornare a giocare.”

“In PRO14 sarà più complicato rispetto a Inghilterra e Francia. Sarà difficile nel breve affrontare trasferte in Sudafrica e in Italia ma sono sicuro che il PRO14 sta cercando in tutti i modi la soluzione per portare a termine la stagione.”

 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi