x

x

Petrarca Padova in testa alla classifica del Top10 alla fine di questo travagliato 2020. Certo, le partite da recuperare sono davvero tante, ma i patavini hanno fatto registrare quattro vittorie su quattro confermandosi la miglior squadra del torneo sino ad ora.

Le vittorie per Petrarca e Valorugby, rispettivamente corsare a Piacenza e Viadana, erano pronosticatili alla vigilia e il campo ha confermato le aspettative. Rinviate invece le altre due gare del primo turno di recuperi, sempre per contagi covid, Calvisano - Mogliano e Lazio - Fiamme Oro.

Andiamo ora a sentire i protagonisti nel posto partita.

 

Valorugby ha vinto 20-31 senza però ottenere il bonus. Sugli scudi il veterano ex pilone azzurri Dario Chistolini autore di un’ottima prova in chiusa e di una meta sulla bandierina. Allo Zaffanella di Viadana però Ulises Gamboa critica l’arbitro livornese Angelucci dalla Gazzetta di Mantova.

“Diciamo che il primo tempo non è iniziato nel migliore dei modi - spiega il general manager e allenatore degli avanti Ulises Gamboa -. Calcio d'inizio e subito fallo contro, seguito a distanza di pochi secondi da un altro fallo. Il Valorugby ha grandi mezzi e non ha bisogno dell'aiuto di nessuno. Noi stiamo lavorando per far crescere i nostri giovani, che ce lo lascino fare. In campo si devono vedere solo due squadre che si affrontano lealmente, con parametri uguali per tutti. E i giovani in campo andrebbero tutelati, non bastonati. A parlare con l'arbitro dovrebbe essere solo il capitano. Non ho capito quanti ne aveva in campo oggi il Valorugby, visto che tutti parlavano con Angelucci. Il direttore di gara sarà uscito dal campo con il mal di testa”.

 

Dalla Gazzetta di Reggio risponde un soddisfatto Alessandro Mordacci, capitano e terza linea del Valorugby: “È andata bene, abbiamo vinto. Diciamo che è andata come volevamo. Nel primo tempo abbiamo dominato, nel secondo invece potevamo raccogliere di più, in certi momenti siamo stati più morbidi ed abbiamo concesso ai nostri avversari di tornare in partita. Ovviamente il lavoro fatto nel primo tempo non ha permesso a Viadana di ribaltare il risultato, però potevamo fare meglio. Diciamo che siamo soddisfatti, ma non del tutto, purtroppo non siamo arrivati alla quarta meta e di conseguenza al punto di bonus”.

“La forma fisica è stata ritrovata, la squadra c'è e siamo pronti ad affrontare ogni avversarioconclude Mordacci guardando alla prossima importante sfida del 3 gennaio con il Rugby Rovigo.

 

 

Ci spostiamo al Beltrametti di Piacenza dove il Petrarca Rugby vince con bonus 11-33 conquistandosi la testa della classifica a 17 punti. Per il Lyons una meta porta la firma di Alessandro Via, ritornato a vestire la maglia numero 9 dopo due stagioni vissute da trequarti ala.

“Ad inizio stagione ci siamo proposti come obiettivo la salvezza, ma da un po' di tempo a questa parte vogliamo fare qualcosa di più importante, e contro Rovigo ci siamo riusciti.” commenta Via dalla Libertà. “Il Petrarca ha confermato di possedere una mentalità vincente, anche difronte alle difficoltà, e alla fine hanno giocato d'esperienza mettendo al sicuro il risultato”.

Più pragmatico il commento a caldo del terza linea romano Luca Petillo, alla seconda stagione in maglia Lyons. Non sono soddisfatto e nemmeno i miei compagni lo sono, perché negli ultimi venti minuti di partita abbiamo permesso al Petrarca di prendere il largo”.

“Il Petrarca è una squadra costruita non solo per vincere in campionato, ma anche in finale, e ritengo che abbia i mezzi per arrivarci. Contro di loro ci siamo battuti testa a testa, però non è stato sufficiente”.

 

 

 

Risultati e classifica di Peroni Top10 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Stefano Delfrate

 

 

 

 

 

Consulta il catalogo palloni RM: 

Linea palloni da rugby RM Rugbymeet

 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi