x

x

È la sfida che vale tutto. Potrebbe finire con un pareggio, e vanificare il tutto, esattamente come accaduto quattro anni fa in Nuova Zelanda. Al contrario, conosceremo chi saranno i vincitori del Lions Tour 2021. Come per il secondo test, anche questo si disputerà a Città del Capo e non a Johannesburg, a causa delle rivolte popolari che hanno condizionato la città sudafricana.

Lions che partono nel peggiore dei modi. Al 10' infortunio per Dan Biggar, costretto a lasciare il campo: entra Finn Russell. Poco dopo Pollard va dalla piazzola, portando i suoi sul 3-0. Al 16' fallo in mischia degli Springboks, Finn Russell va per i pali e non sbaglia: 3-3. Due minuti dopo arriva la prima marcatura dell'incontro: è Ken Owens a guidare la maul, fino alla segnatura decisiva. Si va sul 3-10. Al 36' fallo in mischia dei Lions, e Pollard porta i suoi sul -4 (mettendo a segno il punto numero 500 con la maglia degli Springboks).

Grave errore di Pollard: il mesiano avrebbe l'occasione di portare i suoi in vantaggio, ma nel giro di pochi minuti sbaglia due piazzati preziosi e questo potrebbe pesare nel risultato finale. Ma al 57' ci pensa Cheslin Kolbe a dare la scossa: riceve palla, evita due placcaggi e vola in meta per il 13 a 10. Pareggio dei Lions, con Russell che non sbaglia dalla piazzola al 63'. Al 67' Springboks torna in vantaggio, con il neo entrato Morne Steyn a segno: 16-13. Ormai si gioca punto su punto: fallo su Robbie Henshaw al 75', e Finn Russell riporta i suoi in parità, con un piazzato. Al 79' Morne Steyn sigla il piazzato che potrebbe valere il torneo: si va sul 19-16! Manca soltanto un minuto!

E finisce così! Il Sudafrica si aggiudica il Lions Tour 2021. Gli Springboks si confermano vincitori del Tour, dopo il successo ottenuto nel 2009, e si confermano la "bestia nera" dei Lions: i britannici hanno perso 9 tournée contro i sudafricani, dal 1891 ad oggi. Una sconfitta che scotta, perché i sudafricani hanno nuovamente surclassato gli anglosassoni, nel buon ricordo della finale di due anni fa a Yokohama...

 

 

Tabellino: 12' cp. Pollard (3-0), 16' cp. Russell (3-3), 18' meta Owens tr. Russell (3-10), 36' cp. Pollard (6-10), 57' meta Kolbe tr. Pollard (13-10), 63' cp. Russell (13-13), 67' cp. Steyn (16-13), 75' cp. Russell (16-16), 79' cp. Steyn (19-16)
Calciatori: 3/5 Handre Pollard (Sudafrica), 2/2 Morne Steyn (Sudafrica), 4/4 Finn Russell (Lions)

Sudafrica: 15 Willie le Roux, 14 Cheslin Kolbe, 13 Lukhanyo Am, 12 Damian de Allende, 11 Makazole Mapimpi, 10 Handré Pollard, 9 Cobus Reinach, 8 Jasper Wiese, 7 Franco Mostert, 6 Siya Kolisi (c), 5 Lood de Jager, 4 Eben Etzebeth, 3 Frans Malherbe, 2 Bongi Mbonambi, 1 Steven Kitshoff
A disposizione: 16 Malcolm Marx, 17 Trevor Nyakane, 18 Vincent Koch, 19 Marco van Staden, 20 Kwagga Smith, 21 Herschel Jantjies, 22 Morne Steyn, 23 Damian Willemse

British & Irish Lions: 15 Liam Williams, 14 Josh Adams, 13 Robbie Henshaw, 12 Bundee Aki, 11 Duhan van der Merwe, 10 Dan Biggar, 9 Ali Price, 8 Jack Conan, 7 Tom Curry, 6 Courtney Lawes, 5 Alun Wyn Jones (c), 4 Maro Itoje, 3 Tadhg Furlong, 2 Ken Owens, 1 Wyn Jones
A disposizione: 16 Luke Cowan-Dickie, 17 Mako Vunipola, 18 Kyle Sinckler, 19 Adam Beard, 20 Sam Simmonds, 21 Conor Murray, 22 Finn Russell, 23 Elliot Daly

Arbitro: Mathieu Raynal
Assistenti: Ben O’Keeffe, Nic Berry
TMO: Marius Jonker

 

 

 

 

Foto Twitter British&Irish Lions

 

 

 

 

Consulta l'intero catalogo RM - materiale per il rugby ad ogni livello

 

 

 

 

Visita il nostro shop online!

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi