x

x

Il rugby è in continua evoluzione, lo si vede come prima cosa dall’aspetto fisico andando a comparare semplicemente un giocatore di rugby degli anni 90 con un giocatore di oggi. Prendiamo l’esempio del pilone, una volta aveva la pancia e correva poco per il campo, oggi invece alcuni piloni dell’alto livello sembrano dei bodybuilder e corrono come terze linee. Stessa cosa per le seconde linee, prima erano alte e magre, molto simili a dei cestisti, oggi sono si alti ma anche molto muscolosi e agili (Eben Etzebet per esempio).

Il rugby è lo sport che cambia, aggiorna, migliora più spesso le regole per rendere il gioco più veloce e spettacolare.

Ora vi mostriamo una mossa che fino ai primi anni 2000 era concessa alle difese, ovvero contestare in aria i calci piazzati. I calci di punizione avversari diretti ai pali dalla lunga distanza potevano essere intercettati da un blocco di salto, lo stesso che salta in touche per praticità. I due piloni alzavano la seconda linea che con le braccia superava la traversa dei pali e poteva così far suo l’ovale e impedire agli avversari di segnare 3 punti.

 

Nel video un tentativo non riuscito durante Australia - All Blacks.

 

 

 

 

 

Visita Rugbymeet Shop e scopri tutte le offerte


 

Scopri la nuova liena di palloni RM


 

Scopri i nuovi paradenti Sisu:

Paradenti SISU

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi